Il #domicilio digitale è ora previsto anche per le persone fisiche, e non soltanto per quelle giuridiche, quali imprese, pubbliche amministrazioni e liberi professionisti. Questo significa che chiunque sia in grado di aprire una casella di posta elettronica certificata, sarà anche in grado di dimostrare di avere il proprio domicilio digitale, in modo tale da ricevere le notifiche legali e amministrative direttamente sul proprio indirizzo email. Questo permetterà di accelerare anche il sistema di notificazione che caratterizza tutti gli atti amministrativi e fiscali.

Il domicilio per legge

Per legge, eleggere il proprio domicilio serve per poter ricevere tutte quelle notifiche legali, amministrative e fiscali che per poter essere considerate come conosciute all'utenza devono essere recapitate direttamente presso l'indirizzo indicato dal destinatario.

Pubblicità
Pubblicità

Normalmente il domicilio delle persone fisiche coincide con la residenza abitativa, per cui qualunque tipologia di notifica viene effettuata tramite postino dotato di ricevute cartacee. Non accade così invece nel caso di liberi professionisti, imprese, o pubbliche amministrazioni [VIDEO] che invece possono dotarsi della cosiddetta posta elettronica certificata e quindi fornire alle utenze il proprio domicilio digitale.

Il domicilio digitale per le persone fisiche

Con il decreto legislativo 82/2005, che ha integrato e modificato il codice dell'amministrazione digitale, si è cercato di espandere quel progetto di semplificazione delle pubbliche amministrazioni, che ha portato a definire il domicilio per posta elettronica. Soltanto in data 9 settembre 2017 si è giunti però all'approvazione del domicilio digitale anche per le persone fisiche e non soltanto più per quelle giuridiche.

Pubblicità

Il funzionamento del domicilio digitale è molto semplice e garantirà una maggiore efficienza nella notificazione e comunicazione di atti amministrativi e fiscali.

Qualunque persona fisica potrà eleggere il proprio domicilio dotandosi di una casella di posta elettronica certifica, facendo diventare quel recapito come quello ufficiale. In questo modo la persona fisica 'digitalizzata' potrà ricevere tutte le notifiche pervenute dall'Agenzia delle Entrate o da qualunque altro tipo di #Pubblica Amministrazione direttamente nella propria casella elettronica senza dover firmare ricevute o collezionare scomodi atti cartacei.