Pubblicità
Pubblicità
2

#Whatsapp Beta per #Android e #IOS comincia a dare importanti segni di cambiamento. Nello specifico, sembra che gli sviluppatori stiano concentrando le proprie energie sull’ottimizzazione di una delle funzionalità più attese dagli iscritti [VIDEO] di questo servizio di messaggistica istantanea. In buona sostanza, seguendo le orme dei compagni dei più diretti avversari sul campo del livello di Telegram, WeChat e Viber , anche il re delle chat pare stia per rilasciare l’opzione che consentirà di cancellare in maniera definitiva un messaggio inviato, prima che quest’ultimo possa essere letto dal destinatario.

L'azienda ha finalmente iniziato a testare la funzionalità su smartphone Android e iOS, almeno secondo quanto trapelato da una fonte affidabile come WABetaInfo.

Pubblicità

Infatti, sulla base delle informazioni riconducibili al leaker, il server dedicato sembra stia lavorando con successo all'eliminazione di messaggi. Nonostante questo, la maggior parte degli utenti ancora non avranno accesso alla funzione e sarà probabilmente necessario attendere un bel po’ fintanto che la novità venga estesa anche alle versioni stabili di WhatsApp. Nonostante ciò, gli utenti hanno validi motivi per ritenersi soddisfatti del lavoro compiuto dal team di sviluppo.

Nuovi aggiornamenti stanno arrivando su WhatsApp

Ciò che è particolarmente interessante di questa caratteristica è che, secondo le immagini ottenute da WABetaInfo (disponibili nella galleria), i testi richiamati saranno anche cancellati dal Centro Notifiche, sia su Android che su iOS. Le voci in merito a questa attesa funzione hanno subito cominciato a circolare sul web, non appena gli utenti più nerd hanno notato i primi segni della suddetta funzionalità nel codice di WhatsApp, ipotizzandone l’arrivo durante il mese di giugno.

Pubblicità

Ma così non è stato.

In realtà, c’è da dire che l’opzione “Elimina per tutti” è già apparsa in una versione beta rilasciata durante il mese di agosto e destinata al sistema operativo Windows Phone, lasciando presagire l’imminente arrivo anche sui sistemi operativi più diffusi in ambito mobile, vale a dire Android e iOS. Per adesso, non ci sono ancora informazioni precise in merito a quando la suddetta implementazione diventerà effettiva anche sulla versione stabile di WhatsApp, di conseguenza continuate a prestare molta attenzione ai messaggi inviati a tutti i vostri amici e parenti, scongiurando il rischio che possiate pentirvene subito dopo.