È #Surface Book 2 il nuovo portatile che Microsoft ha presentato insieme al Fall Creators Update di Windows 10 [VIDEO] per supportare la #Windows Mixed Reality: una tecnologia che unisce la realtà virtuale a quella aumentata e che costituisce una parte fondamentale dell’aggiornamento del sistema operativo. Proposto in due varianti da 13,5 e 15 pollici, è acquistabile in pre-ordine dal 9 novembre negli Stati Uniti. Le caratteristiche del dispositivo lo pongono in aperta competizione coi MacBook di Apple — nella fascia alta del mercato dei laptop.

Il prezzo di Surface Book 2 parte da $1.499 per la versione da 13,5” e da $2.499 per quella da 15”.

Pubblicità
Pubblicità

Il PixelSense Display ha una risoluzione di 3.000×2.000 oppure 3.240×2.160: i portatili montano dei processori quad-core di Intel, i5 di 7ª generazione nella variante più piccola e i7 di 8ª per quella più grande. Microsoft promette fino a 17 ore d’autonomia con #windows 10 e 8Gb oppure 16Gb di RAM. Il peso del laptop, inclusa la tastiera estraibile, s’aggira attorno ai 1.534 grammi.

Windows Mixed Reality Ultra e Surface Book 2

Con l’uscita del Fall Creators Update, Microsoft ha introdotto un concetto destinato a trovare ampio spazio nei prossimi mesi: la Windows Mixed Reality è una tecnologia che vorrebbe unire all’esperienza della realtà virtuale quella della realtà aumentata. Oltre alla presentazione di Surface Book 2 – compatibile coi gamepad di Xbox One per giocare ai titoli compatibili – saranno disponibili dei visori prodotti da terze parti e dei controller di movimento con cui immergersi nelle app supportate.

Pubblicità

Al momento, la scommessa dell’azienda ruota attorno a Minecraft e ad altri giochi simili: l’obiettivo è quello di creare un nuovo ecosistema per gli sviluppatori di tutto il mondo.

Surface Book 2 rinnova la consolidata partnership con Adobe per cui sarà predisposto un aggiornamento del Surface Dial che funziona con Photoshop CC. La potenza del nuovo portatile trasformabile, secondo Microsoft, è tale da supportare al meglio qualunque programma della Creative Cloud: già nel comunicato stampa è emersa la competizione diretta coi MacBook e il tentativo d’attrarre il consenso dei designer. Gli accessori disponibili somigliano a quelli proposti da Apple e la Windows Mixed Reality del Fall Creators Update, compatibile con Xbox, potrebbe risultare un fattore determinante nella scelta dei consumatori.