Pubblicità
Pubblicità

E' in arrivo in Italia il primo computer olografico di Windows 10 [VIDEO]. Si chiama Microsoft HoloLens e sarà presto disponibile in 29 nuovi mercati. Si tratta di un'innovazione firmata Microsoft che permette di agevolare la produttività delle aziende garantendo un'interazione totalmente #3D. Garantisce infatti una #realtà virtuale atta a favorire professionisti e aziende. E' questo lo scopo principale che si sono prefissati i programmatori della Microsoft. Come ha spiegato Lorraine Bardeen, il General Manager di Microsoft HoloLens e #Windows Experiencies, tale realtà mista in 3d è stata ideata proprio per permettere alle aziende di connettere utenti e partner in modo più rapido ed efficiente, e al contempo risparmiare tempo e denaro.

Pubblicità

L'apertura a 29 mercati

Oltre all'Italia, gli altri paesi che si vedranno preso recapitare tale nuova realtà 3D (firmata Microsoft) sono Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Grecia, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia e Ungheria.

Un prototipo già testato in Italia

Microsoft HoloLens è uno strumento di realtà mista che non è puramente astratto, ma è già stato testato da alcune aziende e associazioni proprio in Italia. Tra quelle principali occorre menzionare Iveco Bus, che ha annunciato il nuovo utilizzo di Microsoft HoloLens proprio al fine di ottimizzare le manutenzioni e per accelerare la formazione del personale.

Pubblicità

Lo scorso luglio Widiba ha lanciato il nuovo servizio Widiba Dialog, che permette attraverso HoloLens di condividere consulenze finanziarie tra esperti e clienti, in modo da avere informazioni immediate e accessibili.

Oltre alle aziende, anche alcune associazioni hanno deciso di aderire al progetto Microsoft di HoloLens. Tra queste vi sono le note associazioni benefiche WWF e Save The Children. Il WWF ha utilizzato HoloLens per incrementare la campagna GenerAzioneMare, trasformando Piazza Gae Aulenti a Milano in una fondale mediterraneo dove poter vedere le numerose specie che abitano tale acque, e in questo modo aumentare la sensibilità delle persone verso un mondo spesso ignorato. L'associazione Save The Children ha invece deciso di utilizzare HoloLens per raccontare la campagna "Fino all'ultimo bambino", in modo interattivo ed efficace, per mostrare da vicino tematiche come la povertà estrema, le guerre e i cambiamenti climatici.