Pubblicità
Pubblicità
3

Uno dei principali elementi che ha fatto ampiamente discutere consumatori e investitori su #Iphone X è stato l'elevato prezzo attribuitogli dalla compagnia di Cupertino, il quale con un costo di 1189 euro per la versione da 64 GB e 1349 euro per quella da 256 GB è ad oggi il più costoso smartphone mai venduto da Apple. Nella giornata di oggi, la società di ricerca TechInsight ha condiviso i propri dati raccolti sul nuovo top di gamma di #Apple, svelando quanto effettivamente costa all'azienda produrlo.

Come riportato da Reuters, il costo per produrre la versione base di iPhone X si aggirerebbe intorno a 357,50 dollari. Apple ha impostato 999 dollari come prezzo per questo modello, il che significa che per ogni unità venduta ottiene un margine lordo del 64%.

Pubblicità

Questa cifra risulta leggermente superiore a quanto ricavato dalla vendita di un #iPhone 8, acquistabile negli Stati Uniti a 699 dollari, che corrisponde a circa il 59% di guadagni lordi.

iPhone X: il display OLED è la parte più costosa

Tra le varie componenti di cui è costituito, suggerisce TechInsight l'elemento più costoso di iPhone X è il nuovo display OLED da 5.8 pollici. Per l'esattezza solo questa parte costerebbe ad Apple circa 65.50 dollari, rispetto ai 36 dollari del display LCD da 4.7 pollici di iPhone 8. Come ci si aspetterebbe, il significativo aumento di prezzo è in gran parte dovuto alla tecnologia OLED impiegata per il pannello di iPhone X.

Il nuovo telaio in acciaio inossidabile è un'altra componente che ha contribuito ad aumentare il costo del dispositivo, anche se non in maniera eccessiva.

Pubblicità

Questa parte costa alla compagnia di Cupertino all'incirca 36 dollari che si traducono in un aumento di 14.50 dollari se confrontato con il telaio in alluminio impiegato per iPhone 8, il cui prezzo è invece di 21.50 dollari.

Il CEO della società californiana, Tim Cook, ha commentato il prezzo di iPhone X in occasione di un meeting con gli investitori della scorsa settimana, affermando che l'azienda stabilisce un prezzo in funzione del valore fornito ai consumatori, e non nel tentativo di massimizzare il più possibile il guadagno complessivo dalla vendita di ogni singola unità. Cook ha anche sottolineato come Apple consideri iPhone X un'innovazione tecnologica che è leader dell'industria di settore, e quindi il motivo del prezzo più alto.

"Per quanto riguarda il modo in cui stabiliamo il prezzo, prendiamo in considerazione il tipo di valore che stiamo fornendo. Non stiamo cercando di guadagnare il più possibile dalla vendita di ogni singola unità o qualcosa di simile. Stiamo solo adattando il costo in funzione di quanto secondo noi è il valore di iPhone X.

Pubblicità

Se considerate nel suo insieme iPhone X ha tantissime novità tecnologiche in grado di guidare l'industria nei prossimi anni, ed è un prodotto favoloso e non vediamo l'ora che le persone inizieranno ad accorgersene".

È importante sottolineare che nei dati raccolti e riportati da TechInsights non sono presi in considerazione i costi di assemblaggio e la ricerca e sviluppo.