Pubblicità
Pubblicità

#Whatsapp è l'applicazione di messagistica gratuita più usata al mondo. L'App ci permette di inviare non solo messaggi di testo, ma anche foto, immagini, video e registrazioni vocali. Nelle recenti ore Whatsapp si è bloccato per circa un ora, mandando in delirio gli utenti. Poco dopo però tutto è stato sistemato [VIDEO] e l'applicazione è ritornata a funzionare correttamente.

Ecco come scoprire se qualcuno spia il vostro profilo WhatsApp

Sicuramente tanti sono gli utenti che hanno paura che qualcuno spii i loro messaggi. Partiamo dal principio che se qualche utente pensa che qualcuno stia spiando il suo profilo WhatsApp, potrebbe trattarsi o di qualcuno che intende rubare le password, pin e altri dati sensibili, oppure di qualcuno che vuole semplicemente farsi gli affari altrui.

Pubblicità

Uno sconosciuto non avrebbe nessun motivo di entrare dentro il profilo WhatsApp altrui per leggere i messaggi, quindi sicuramente si tratta di qualcuno 'vicino' all'utente spiato.

Per scoprire se qualcuno ci sta spiando, si dovrebbe intanto controllare il proprio WhatsApp web. Magari dopo un collegamento su WhatsApp dal pc di un amico o un conoscente, ci si è dimenticati di fare il log out e dunque potremmo essere rimasti collegati ad un altro pc. Per controllare i dispositivi collegati al nostro account di messaggistica, basterà andare su Impostazioni- WhatsApp Web e controllare tutti i dispositivi connessi. Se risulta un accesso recente che in realtà l'utente non ha fatto o addirittura si risulta collegati nello stesso momento in cui stiamo controllando le impostazioni, vuol dire che qualcuno ci spia.

Pubblicità

Qualsiasi persona possa essersi connessa ad un profilo Whatsapp di un'altro utente, ha avuto sicuramente la possibilità di tenere in mano il #cellulare di quest'ultimo per collegarsi al sito web dell'App di messaggistica.

Come ci si può difendere?

Un'altro importante segnale per capire se qualcuno ci sta spiando, sono le spunte blu. Se infatti le spunte di un messaggio ricevuto spuntano blu anche se in realtà non è ancora stato letto da voi, vuol dire che qualcuno ha avuto modo di leggere prima questa conversazione. Se si vuole evitare di essere spiati, bisogna usare per prima cosa il metodo di crittografia dei messaggi possibile in tutti i sistemi operativi. Se usate Android, potete anche scaricare da Play Store un'applicazione che vi permette di inserire una password prima di accedere a WhatsApp.

Inoltre se avete il sospetto che qualcuno possa aver avuto accesso al vostro profilo, la prima cosa da fare è quella di cambiare tutte le password.