Pubblicità
Pubblicità

#Whatsapp è la piattaforma di messaggistica più utilizzata dalla maggior parte [VIDEO] della popolazione. L'#App, infatti, è una delle più scaricate sugli smartphone degli appassionati della tecnologia e non solo. Attraverso la piattaforma possiamo comunicare in diversi modi con le persone a noi care. L'applicazione va infatti al di là dei semplici messaggi, permettendo agli utenti di fare video-chiamate, inviare messaggi vocali, immagini e video. La cosa che più piace ai clienti, è sicuramente il fatto di non dover pagare nessun costo per usufruire di tutto ciò. Dapprima infatti, l'azienda richiedeva un piccolo una tantum annuale, ma successivamente il servizio è stato reso gratuito.

Pubblicità

Attenti ai messaggi trabocchetto

Una delle problematiche di WhatsApp sono da sempre i messaggi fake che girano sulla piattaforma. Spesso e volentieri diventano virali delle informazioni del tutto false, come ad esempio il messaggio che circa un mese fa prometteva il regalo di 20 euro da parte di WhatsApp, oppure quello che richiedeva il pagamento di una certa somma di denaro altrimenti sarebbe stato cancellato il proprio account. Niente di più falso e menzognero, ma ci sono comunque utenti che ingenuamente credono a tali messaggi.

Molte di queste catene possono mettere in pericolo gli utenti, dato che la maggior parte riportano alcuni link in cui se il consumatore clicca, può incorrere in spiacevoli inconvenienti. L'ultima bufala ha messo molto timore negli utenti che l'hanno ricevuta.

Pubblicità

Il messaggio riguarda infatti una presunta tecnica che dei criminali usano per derubare le persone. Secondo la fake news, i ladri posizionerebbero un seggiolino nella strada con all'interno un finto bambino per invogliare la gente per strada a fermarsi con la macchina per poi derubarli.

I messaggi fake

La cosa non è per nulla veritiera, anzi è una fake news bella e buona. Il servizio postate ha invitato tutti coloro che hanno ricevuto questo messaggio su WhatsApp [VIDEO] a non spaventarsi perché trattasi di una cosa non veritiera, infatti non c'è alcuna tecnica criminale di questo tipo. Questo genere di storielle sono soltanto delle bufale per incutere timore. La cosa da fare quando riceviamo questo tipo di messaggio, è non inoltrarlo ad altri utenti che a loro volta potrebbero inviarlo ad altri e creare così un circolo vizioso infinito. Prima di diramare qualsiasi tipo di allerta, bisogna accertarsi che la cosa sia veritiera, onde evitare di creare un inutile panico. #cellulare