#Windows 10 è l'ultimo sistema operativo prodotto dall'omonima casa produttrice. Esso ha fatto la prima comparsa in pubblico il 30 settembre 2014, ma è stato disponibile per gli utenti solo il 29 luglio 2015. All'inizio, per attirare più utenti, chi aveva installato sul proprio PC [VIDEO] la versione 8.1 del sistema operativo Windows, poteva aggiornare alla versione 10 in maniera totalmente gratuita. Tuttavia, dopo due o tre mesi l'aggiornamento è diventato a pagamento e così è rimasto fino a pochi giorni fa. Infatti, in occasione delle feste di Natale, è stata rilasciata una promozione che permette a tutti gli utenti di aggiornare i propri dispositivi all'ultimissima versione senza spendere nemmeno un centesimo.

Aggiornare a Windows 10 gratis

La promozione, ovviamente, ha una scadenza. Fino al 31 dicembre 2017, l'aggiornamento a Windows 10 sarà totalmente gratuito, dunque al momento resta esattamente ancora una settimana di tempo. Dopo tale data, potrete sempre rinnovare il sistema operativo, ma tornerà ad essere a pagamento. Dunque, qualsiasi notebook, o #Computer fisso, sarà meglio aggiornarlo alla versione più recente ora che c'è la possibilità di fare il tutto gratuitamente. Inoltre, per salutare in bellezza questo 2017, Windows ha deciso di rilasciare la build 17063 che include tantissime novità.

La nuova Build di Windows 10

Con la nuova versione, è possibile gestire più finestre nella timeline grazie al multitasking ed è possibile anche vedere tutte le attività svolte nei giorni precedenti, a mo di cronologia internet, solo che analizza le attività sia su browser online che su programmi offline.

L'aggiornamento, inoltre, consente anche di poter gestire più software all'interno di due pannelli separati che lavorano in contemporanea sullo stesso computer. Questa funzione permette agli utenti di lavorare su due programmi contemporaneamente avendo lo schermo diviso esattamente a metà e ciò permette a coloro che usano tale funzione di risparmiare un'incredibile quantità di tempo. Alcune novità riguardano anche la funzione di antivirus integrata nel sistema operativo Windows Defender Application Guard. Quindi, a conti fatti, conviene come non mai aggiornare alla nuova versione, sia perché è attualmente gratuito, sia perché con l'introduzione delle nuove funzionalità [VIDEO], chi lavora con il computer, troverà sicuramente gratificante poter avere un'interfaccia multitasking. #aggiornamenti