Pubblicità
Pubblicità

La sicurezza nel #Ciclismo è argomento ormai dibattuto anche nelle sedi istituzionali, sempre più persone si muovono in bicicletta. Sia per passione e sport in percorsi extra urbani sia per necessità in città. Per necessità si intende proprio il muoversi in contesti metropolitani in bicicletta per risparmiare tempo, denaro e far bene all'ambiente. Nascono sempre più aziende che consentono un noleggio momentaneo della bicicletta, come start up tecnologiche che implementano nuovi sistemi di sicurezza.

Matteo Zallio e il suo sistema di sicurezza luminoso

Un cervello in fuga, Matteo Zallio, in Irlanda ha sviluppato un innovativo sistema di sicurezza per i ciclisti durante le svolte.

Pubblicità

Matteo è un architetto e insieme al suo team è stato premiato dalla Road Safety Authority per il prototipo di luce posteriore sviluppato da lui insieme al suo team. Hanno lavorato per mesi al Dublin Institute of Technology, ne è nata una start up che si chiama Déan Design e ora cercheranno di produrre e promuovere Tailt, il sistema di luci integrato per i ciclisti.

Tailt è una luce posteriore formata da molti led che segnala automaticamente i movimenti del ciclista [VIDEO]. Grazie ad appositi sensori ad alta innovazione tecnologica, Tailt segnalerà a chi segue la bicicletta i comportamenti del ciclista stesso. Quindi sarà in grado di comunicare quando frena o inchioda, quando rallenta la pedalata per ostacoli sulla strada, quando aumenterà il ritmo e velocità ma cosa più importante segnalerà la svolta.

Pubblicità

Svoltare negli incroci urbani di notte sappiamo bene quanto sia rischioso. Il codice della strada all'articolo 182 prevede che il ciclista segnali tempestivamente con un braccio l'intenzione di svolta o la fermata improvvisa. La legge vuole anche che la bicicletta sia equipaggiata con un faretto per circolare di notte ma l'indicazione di svolta al buio spesso è pericolosa perchè non perfettamente visibile agli automobilisti. Il sistema di luci integrato Tailt permetterà al ciclista di rendere visibile [VIDEO] la propria indicazione di svolta anche al buio, perchè indicata dai led oltre che dal braccio.

I giudici che hanno premiato il prototipo hanno dichiarato che questo sistema "permetterà di salvare vite umane". Tailt sarà in produzione e commercializzato per la fine del 2018, Matteo Zallio dichiara a Wired: "Si sta lavorando anche a una segnalazione automatica della svolta, a un sistema antifurto integrato e a nuove funzioni ancora sotto sviluppo da parte della startup". Non resta che aspettare fiduciosi.

. #sicurezza stradale