Pubblicità
Pubblicità

Quando gli effetti di una soluzione sono peggiori delle cause del problema che si volevano eliminare. I problemi di sicurezza, e non, creati dai bugs [VIDEO] di sicurezza #meltdown e Spectre, e che sta interessando la stampa, i blog e i forum specializzati in tecnologia di mezzo mondo, sembrano non placarsi.

Proprio la settimana scorsa, il gruppo multinazionale di Redmond era corso ai ripari contro il dilagare dei bug Meltdown e Spectre nei portatili e smartphone che utilizzavano microprocessori Intel, AMR e #amd, rilasciando un aggiornamento per il sistema operativo Windows 10. Ma sfortunatamente, proprio i microprocessori della AMD sembrano andare in tilt dopo l'ultimo aggiornamento del sistema operativo Windows.

Pubblicità

Interrotte le patch per i microprocessori AMD

La #Microsoft ha sospeso la distribuzione degli aggiornamenti di sicurezza per i bug Meltdown e Spectre per le macchine AMD dopo i numerosi report di di PC che non si avviavano. I forum di supporto della Microsoft stanno ribollendo di reclami da parte dei proprietari di PC con processori AMD, ed il gigante del software, alla fine, oggi, ha dovuto riconoscere il problema. Al momento, la Microsoft insinuerebbe che sia la scadente documentazione di AMD la vera causa di questi problemi di imprevisti di avvio dei computer.

"Abbiamo ricevuto report di clienti con alcuni dispositivi AMD che entrano in uno stato non avviabile dopo aver installato i nostri recenti aggiornamenti di sicurezza del sistema operativo Windows", afferma un portavoce di Microsoft, ed aggiunge: "Dopo aver esaminato il problema, Microsoft ha potuto determinare che alcuni chipset AMD non sono conformi alla documentazione fornita in precedenza a Microsoft per sviluppare le patch del sistema operativo Windows per la protezione contro i bug del chipset noti come Spectre e Meltdown".

Microsoft a lavoro con AMD per risolvere il problema di avvio

Da quando il problema è stato individuato, la Microsoft ha deciso di impedire ai computer con microprocessore AMD di ricevere aggiornamenti, per impedire che le macchine entrino in uno stato non avviabile.

Pubblicità

Microsoft sta lavorando alacremente in collaborazione con i tecnici di AMD per risolvere il problema il prima possibile, e molto probabilmente ricomincerà a rilasciare gli aggiornamenti ai PC con processore AMD a breve. Al momento, i proprietari di PC interessati, potranno visitare il sito di supporto [VIDEO]della Microsoft per eseguire tutte le correzioni necessarie per riportare le loro macchine in uno stato di avvio corretto.