Apple è uno dei colossi dell'elettronica, rinomato per la qualità dei suoi prodotti e criticato da molti per il loro prezzo. Se si fa riferimento ad Apple è impossibile non parlare dei suoi melafonini. Spesso e volentieri finiscono infatti sotto i riflettori, per problemi di vario genere.

Qual'è il problema più grande che i consumatori riscontrano? La risposta sembra essere una sola: la #batteria. Spesso e volentieri è possibile leggere critiche volte ad Apple per la durata della batteria degli #iphone. Il consumatore medio riscontra infatti problemi di durata e di performace già uno o due mesi dopo l'acquisto del tanto blasonato device, a tal punto che è costretto a ricorrere all'assistenza Apple per cambiare la batteria.

Chi è il vero colpevole?

Non tutti però sono a conoscenza del fatto che il vero colpevole potrebbe non essere Apple, ma il proprietario stesso del melafonino! Molti sottovalutano il fatto che ricaricare dispositivi Apple con prodotti non originali, può essere davvero dannoso.

Pubblicità
Pubblicità

Questi accessori potrebbero infatti non essere conformi agli standard di qualità garantiti dal colosso di Cupertino, è quindi conveniente diffidare.

Miti da sfatare.

Le batterie agli ioni di litio Apple, sono regolate da cicli di carica, ognuno dei quali ha un valore corrispondente a 100%. Questo va quindi a sfatare il famoso mito che collegare il telefono in carica quando si ha una percentuale di batteria, ad esmpio, del 75% sia sbagliato. "E' sbgliato lasciare il telefono in carica una volta raggiunto il 100%", falso mito! Paradossalmente sarebbe possibile lasciare il proprio device in carica per sempre. La carica di una batteria si distingue in una prima fase di ricarica veloce (fino all'80%) e una seconda fase più lenta di ricarica di mantenimento che riduce la portata elettrica per prolungare il ciclo di vita della batteria (fino al 100%).

Pubblicità

#tips

Tips & Tricks

  • Disattiva il Wi-Fi quando non viene utilizzato;
  • Impostare la luminosità automatica (Impostazioni > Schermo e illuminazione e attiva “luminosità automatica;
  • Disattiva l’aggiornamento delle app in background che non utilizzi;
  • Se il segnale telefonico è per lo più assente, impostare la modalità aereo;
  • Consenti le notifiche alle app che ritieni più utili;
  • Abilitare l’opzione di risparmio energetico quando si ha una percentuale di batteria bassa;
  • Eseguire, se possibile, l’aggiornamento del sistema operativo.