Mentre i maschietti impazziscono per le ultime fotografie che immortalano una Sharon Stone sempre al top, la metà delle #donne, non solo ammettono di aver tradito almeno una volta il proprio compagno, ma rivelano anche i propri sogni proibiti. Le divertenti e piccanti dichiarazioni compongono i risultati di un recente studio condotto dall'agenzia S&G Kaleidos e pubblicato sul mensile For Men. I sondaggisti hanno interpellato 10mila donne italiane tra 18 e 54 anni, riscontrando che circa il 46 per cento delle intervistate ha avuto almeno una scappatella romantica. E nonostante la stragrande maggioranza di queste donne si dichiarino sessualmente soddisfatte, un bel 70% di loro si dice pronta a tradire per il solo bisogno di sentirsi ancora attrattive e seducenti.

Quelle fantasie erotiche

In generale, il #tradimento ha smesso di essere un tabù. Ma la #fantasia erotica femminile va ben oltre, in effetti, e con un pizzico di stupore, il 15 per cento del campione interpellato dichiara apertamente di avere l'intenzione di sperimentare il sesso a tre. Mentre il connubio dominio-sottomissione presente nei film delle “50 sfumature” hanno coinvolto pesantemente circa 1.300 donne su 10.000. Tuttavia, l'immaginario erotico femminile non finisce qui, secondo la S&G Kaleidos, circa l'otto per cento delle intervistate pensa seriamente alla possibilità di avere rapporti intimi con un'altra donna.

Con chi tradirebbe la donna italiana?

Nell'era digitale la velocità del web sforna nuovi personaggi e nuove icone. Nonostante ciò, negli ultimi giorni ad esempio, il seno nudo dell'intramontabile Ornella Muti ha fatto il giro del mondo. E mentre l'esuberante Pamela Anderson rivela di avere un debole per Julian Assange, le nostre ragazze continuano a scegliere l'attore Luca Argentero come l'uomo adatto per una scappatella ad alto contenuto erotico. Ma anche l'aplomb del misterioso Carlo Cracco ha conquistato un posto d'onore nelle fantasie femminili, sbaragliando la ferrea concorrenza del trio formato da Raoul Bova, Alessandro Gassman e Fiorello.