Pubblicità
Pubblicità
7

Ha avuto un'ampia risonanza il resoconto del #CUFOM sui più spettacolari avvistamenti UFO del 2017. Una raccolta di foto e testimonianze davvero sorprendente che sembra porre il bel paese fra i siti preferiti dai dischi volanti. Proprio così, al posto di UFO (unidentified flying object) ed OVNI (oggetti volanti non identificati), sembra essere tornata di moda la definizione classica degli anni '50 di questo inossidabile ed inspiegabile fenomeno. In realtà molti degli avvistamenti, abbandonata la forma sigariforme, romboidale o ellissoidale, sembrano di nuovo rifarsi alla classica morfologia discoidale. Le segnalazioni sono abbastanza diffuse dall'intero stivale, ma ci sono località che sembrano riscuotere le preferenze di questi assidui ma riservati visitatori.

Pubblicità

Molti sono i casi relativi a regioni come il lazio, la Campania, e la Liguria.

Gli UFO preferiscono il Molise?

A queste regioni è da aggiungere il Molise che detiene in merito quasi un primato, anche perché, pur essendo quasi la regione più piccola d'Italia, è decisamente fra quelle con maggior numero di segnalazioni. Praticamente è quella con il più elevato rapporto numero di avvistamenti/superficie o numero di abitanti. Sorprendente è il caso di una signora di Guglonesi (CB) descritto nel dicembre 2017 alla trasmissione Agorà di Rai 3 dal presidente onorario del Cufom ing. #Ennio Piccaluga: in piena notte la signora notò una luce provenire dalla stanza adiacente a quella da letto. Pensando di aver dimenticato una lampada accesa, andò nella camera per controllare: la luce era spenta ma un forte bagliore proveniva dal balcone dove tre sfere luminosissime, galleggiando nell'aria, sembravano osservare l'interno della stanza in cui dormiva un bambino, posizionate a pochi centimetri dai vetri del balcone.

Pubblicità

Terrorizzata, la signora corse a svegliare il marito, ma nel frattempo le tre sfere volarono via velocemente e silenziosamente. Sempre di Guglionesi il caso fotografato da un testimone, il sig. Giuseppe Totaro, che non avuto timore di esporsi e rendere pubblico quanto da lui visto e fotografato. Fra gli altri, di grande interesse è il caso dell'UFO visto a Nord di Roma, presso Civitavecchia, con la sua forma classica a disco con sopra una cupola trasparente. C'è stato anche un testimone che l'ha osservato inabissarsi e poi riemergere dalle acque. Ancora una volta la forma discoidale ha caratterizzato l'UFO avvistato nei pressi di Genova, nel cielo di Lavagna, uno dei più spettacolari del 2017 ed immortalato da diverse prospettive. I casi documentati dal CUFOM nel 2017 sono tanti e le segnalazioni sono in aumento [VIDEO], forse non solo per l'aumentato numero di "visite" quanto per la vasta disponibilità di buone fotocamere presenti ormai in tutti i moderni cellulari. Anche nel 2018 quindi ne vedremo sicuramente delle belle.

#UFO nel 2017