Anticipazioni de #Il Segreto, puntata del 28 novembre 2013, cioè giovedì, già molto attesa dai telespettatori che da tempo si sintonizzano su Canale 5 per vedere Il Segreto, magari dopo avere letto le nostre anticipazioni. L'enigmatico - ma in fondo interessante - ex marito di Pepa, cioè il dottor Alberto, è ormai morto. L'uomo nel quale i cittadini di Ponte Vecchio avevano riposto molta fiducia non c'è più e nonostante l'assurdità di certi suoi comportamenti (su tutti il rapimento di Pepa) verrà visto sotto una luce diversa, ma non del tutto negativa. Davvero curiosa quindi la fine di Alberto. La partecipazione al funerale sarà infatti molto significativa.

Pubblicità
Pubblicità

Di fronte alla morte gli antichi rancori sono sopiti.

Il fattore Francisca sul matrimonio

Per come si sono messe le cose la nuova, invidiatissima coppia formata da Pepa e Tristan potrà finalmente fare i bei progetti di una vita insieme. Non hanno fatto però i conti con l'ira di Francisca, che vuole diseredare Pepa se sposerà il bel soldato. Anche ai tempi d'ambientazione de Il Segreto le madri avevano la loro voce in capitolo sulle nozze. Come superare un'impasse del genere?

#Televisione #Anticipazioni Tv

Altre anticipazioni de Il segreto di giovedì 28 novembre 2013

Ancora anticipazioni per voi: Pedro, che non sopporta la presenza di Hipolito, lo manderà via di casa mentre Juan non molla e continua a sperare di essere perdonato da Soledad, che però non recede dalla sua posizione e non legge neanche le sue missive. La ragazza è davvero ammirevole, perché noi sappiamo che in cuor suo ama ancora Juan. La puntata de Il Segreto del 28 novembre 2013 terminerà però col botto nel vero senso della parola, in quanto gli anarchici Virtudes e Gerardo rimangono coinvolti in una deflagrazione. Cosa è successo? Lo scopriremo solo nell'episodio successivo de Il Segreto.