Ieri sera Emma Marrone ha scritto un tweet che ha subito messo in allarme tutti: "S.T.A.L.K.E.R #pesantezza #insensibilità #invadenza #maleducazione".

Immediatamente son partite le scommesse sul significato di questo tweet conciso. In molti hanno subito pensato alla possibilità che la loro amata Emma fosse vittima di #Stalking, un reato che spesso ha colpito personaggi famosi come Michelle Hunziker, Luisa Corna, Laura Pausini, Madonna, Gabriel Garko, Jennifer Aniston e altri.

È davvero così? Emma Marrone è vittima di stalking?

Niente affatto, o perlomeno non è questo il significato del messaggio apparso su #Twitter.

Oggi 25 novembre si celebra la Giornata anti-violenza sulle donne.

Pubblicità
Pubblicità

È un giorno dedicato alle problematiche che donne di tutto il mondo affrontano quotidianamente. La ricorrenza deriva da ciò che successe il 25 novembre 1960, quando vennero uccise, dopo essere state torturate, le sorelle Mirabal durante lotta di liberazione della Repubblica Domenicana per ordine di Rafael Trujillo.

Emma, come altri personaggi famosi, ha detto la sua sul social network e a suo modo: con un messaggio conciso e pieno di significato che riguarda una delle tante problematiche relative alle donne e alla violenza su di esse nella società.

Non possiamo certo sapere se anche lei sia vittima di stalking. Il fatto che si sia sentita spinta a comunicare riguardo a questo problema specifico lascia un velo di dubbio nella mente di chi la ama, ma è certo che anche lei ha sentito il bisogno di ricordare che va detto NO alla violenza sulle donne, psicologica o fisica che sia.

Pubblicità

#Emma Marrone