In carcere #Fabrizio Corona ha rivisto suo figlio Carlos accompagnato dalla ex moglie, Nina Moric, e da sua madre Gabriella; attendeva di rivedere suo figlio da molto tempo e questo suo desiderio si è avverato pochi giorni fa. In seguito alla visita, Corona ha deciso di scrivere una lettera a Silvia Toffanin, la presentatrice di "Verissimo", forse perché proprio in quella trasmissione - un mese fa - è stato mandato in onda un filmato che ripercorreva la storia del fotografo dei vip e annunciava che Corona soffriva di depressione e era sotto psicofarmaci. Tutte le redazioni dei giornali quindi hanno parlato del suo stato di salute e lo staff di Corona ha pensato di dare pubblica smentita su Facebook.

Pubblicità
Pubblicità

La lettera che ha scritto Corona dopo l'incontro col figlio è stata pubblicata integralmente da "Libero" e le fotografie dell'incontro sono state pubblicate da "Novella 2000".

Nella missiva, il re dei paparazzi spiega che da sempre è abituato a dire a tutti che sta bene, che sia o meno la verità. Ritiene che la detenzione - dopo l'esperienza della malattia - sia la "cosa più brutta che possa accadere ad un uomo" e infatti paragona il carcere "all'inferno in terra". Asserisce di non sentire rancore verso le persone che lo hanno mandato in prigione perché anche se la pena è "eccessiva" e "assurda" - queste sono proprio le sue parole - è una occasione per lui per riflettere sui suoi comportamenti, sugli errori commessi ed è una occasione per comprendere cosa è davvero importante nella vita.

Pubblicità

"Bisogna saper rispondere alla disperazione con un sorriso di sfida e il dito medio alzato" continua e afferma che lui resisterà, lui ce la farà. Dedica infine un pensiero alla madre Gabriella e scrive: "voglio vedere mia madre sorridere: ha già pianto e sofferto troppo". E con un saluto affettuoso a Silvia Toffanin termina la lettera di Fabrizio Corona. #Televisione #Gossip