Dopo lo speciale appuntamento di domenica in prima serata, “Il Segreto” è tornato in fascia pomeridiana col classico appuntamento delle ore 16.10. Suspense e colpi di scena sono stati come al solito abbondanti, vediamo.

La trama della puntata de Il Segreto del 25 novembre 2013

La puntata di ieri inizia con Carlos che è riuscito a catturare Pepa e Tristan dopo un terribile scontro fisico con il giovane, nel quale quest’ultimo ha avuto la peggio. La puntata si svolge nel bosco dove Carlos,  alla disperata ricerca della vendetta, vuole  bruciare viva la donna.

Un colpo di scena però sta per accadere; infatti, è proprio Alberto, nonostante zoppichi vistosamente, a correre in soccorso dei due sventurati.

Pubblicità
Pubblicità

Il dottore vuole salvare la vita a Pepa nell'impetuoso desiderio di ottenerne il perdono.

Alberto, in effetti, riesce a strappare alla morte la giovane donna ma resta gravemente ferito perché Carlos, durante la colluttazione, gli infligge un colpo letale e poi si dilegua nei boschi. Pepa si riprende lentamente dallo shock, sente che il brutto fatto avrà un lieto fine perché, d’ora in avanti, lei potrà finalmente passare la sua vita con l’amato Tristan.

Nella puntata c’è anche un altro fatto di rilievo: Sebastian viene arrestato: il capo d’accusa è quello di far parte di un gruppo anarchico capeggiato da Gerardo e Virtudes.

Tra gli altri personaggi, Soledad si dimostra inflessibile ribadendo di non voler avere più nulla a che fare con Juan; Mariana la informa però che suo marito ha tentato il suicidio.

Pubblicità

Sull'altro versante, Hipolito, tutto dedito alla sua nascente carriera, decide di crescere ancora in società candidandosi a sindaco di Puente Viejo.

A domani....  #Televisione #Gossip #Anticipazioni Tv