Continua la favola de Il Segreto anche durante il mese di maggio 2014, sempre su Canale 5. Dopo il grande successo fatto registrare in Italia dallo sceneggiato firmato Aurora Guerra vogliamo darvi qualche chicca o indiscrezione che trapela dalle nostre fonti sulle vicende della fortunata soap.

Il tentativo di omicidio

Olmo Mesia guarda con molta diffidenza all'ingresso improvviso in famiglia di Pepa Aguirre, ma per lungo tempo ha fatto buon viso a cattivo gioco. Furibondo per la preferenza che la madre dei due, Agueda, sembra ad un certo punto accordare alla ragazza, Olmo desidera la sua morte pur di incassare la sostanziosa eredità che tanto gli fa gola.

Vedremo Olmo Mesia cercare di soffocare la ragazza con un cuscino, in modo piuttosto grossolano. Il destino di Pepa - sfortunata come poche altre - sembra segnato. C'è però un equivoco alla base della loro incomprensione e cioè il fatto che l'uomo ha interpretato la disponibilità di Pepa a lasciargli amministrare il patrimonio come un sottile tentativo manipolatorio.

Un ruolo importante in questa fase de Il Segreto è rivestito dall'ispettore Zamalloa, nuovo personaggio che impareremo a conoscere poco a poco. Avrà un ruolo importante anche perché riuscirà a salvare la vita a Pepa e quindi sarà molto amato dai numerosi fan della levatrice.

Tutto cambia a Ponte Vecchio

A indagare su Olmo sarà però anche il fratello di Pepa e cioè Tristan/Alex Gadea, il quale scopre chi è veramente il sinistro figlio di Donna Agueda Molero/Cuca Escribano che morirà nella finzione de Il Segreto ben prima delle puntate che in Italia vedremo nel mese di maggio, lasciando un vuoto incolmabile che avrà importanti conseguenze anche giuridiche e sociali.