Giovanni Veronesi - in diretta su Radio2 - forse pensava di essere spiritoso e far ridere dicendo di Clio Zammatteo 'è una cicciona' ma la realtà è stata ben diversa: il popolo delle fans della popolare truccatrice è insorto al punto che il regista si è trovato a bloccare su twitter sia la ragazza che le sue seguaci più accanite. Ma veniamo ai fatti.

Veronesi conduce insieme a Massimo Cervelli il programma radiofonico di Radio2 "Non è un paese per giovani" e la cosa assurda - a nostro avviso - è che l'obiettivo di questa trasmissione è indagare sul perché sia in atto una fuga di cervelli di giovani, che dall'Italia vanno all'estero a cercare fortuna.

Pubblicità
Pubblicità

La prima cosa che ci viene da pensare è che se poi in Italia quelli che rimangono sono persone che in modo molto superficiale si lanciano in epiteti inutili, volgari e offensivi, i giovani fanno più che bene ad andarsene.

L'offesa del regista Giovanni Veronesi contro Clio

Durante la diretta di Radio2 si sente il regista dire queste parole: "ah, Clio #make up, non sapevo neanche chi fosse, è una cicciona che fa...?" e all'uscita infelice cerca di riparare Cervelli che lo corregge dicendo "noooo, è una ragazza...". Ma ormai la figuraccia è fatta: Clio viene a conoscenza dell'accaduto e sul suo profilo twitter, basita, si chiede se davvero su una radio nazionale, in un programma rivolto ai giovani, lei debba essere chiamata in causa solo per essere appellata come "cicciona".

Pubblicità

Dura la replica di Clio che consiglia a Veronesi di uscire dallo studio ogni tanto, aggiornandosi su cosa sia internet; dice che è facile ridere di una persona che non si conosce e dalla cui storia si potrebbe aver qualcosa da imparare. Conclude con l'hashtag #forseciccionamasicuramentenonstr0nza.

Le scuse di Veronesi

Il clamore mediatico suscitato da questa uscita infelice di Veronesi - che ricorda tanto il bullismo che le persone un po' in carne subiscono spesso nella loro vita - ha portato poi alle scuse ufficiali del regista. Veronesi avrebbe fatto mea culpa affermando che ogni tanto si dicono parole senza senso, citando anche una frase che gli diceva sempre la madre. La donna infatti affermava che ogni volta che si parla con una donna, in primo luogo bisogna chiedere scusa. Evidentemente questo insegnamento Veronesi l'aveva dimenticato.

Per rimanere aggiornati sulle notizie di tv e gossip basta cliccare il tasto segui appena sopra al titolo. #Gossip #personaggi tv