Alba Parietti e la sua "attrazione fatale" per Padre Georg. Non è il remake di "Uccelli di rovo", ma quanto si evince da un post scritto dalla conduttrice piemontese su #facebook, nel quale ha raccontato di aver visto, in treno, il prefetto della Casa Pontificia e che quest'incontro, più che suscitare in lei riflessioni mistiche, ha risvegliato i suoi pensieri più intimi. Come di suo consueto, la 54enne attrice ed ora opinionista di diversi programmi di approfondimento, senza peli sulla lingua ha esternato le emozioni e, soprattutto, le sensazioni "piccanti" provate quando si è trovata di fronte l'arcivescovo tedesco.

Alba Parietti "tentata" dal fascino di Padre Georg

La conduttrice, sul celebre social network, spiega di essere salita su un Frecciarossa diretto a Milano.

Pubblicità
Pubblicità

Con un pizzico di ironia, dice che "miracolosamente" è partito in anticipo, anche se non è questa la notizia che Alba intende raccontare ai suoi fans. Infatti, proseguendo nella sua "confessione", rivela di essersi trovata, per puro caso, di fronte a Padre Georg Ganswein, prefetto del Vaticano prima con Benedetto XVI ed ora con Papa Francesco. Ebbene, la vista dell'alto prelato, ha ricordato alla Parietti il fascino di uno degli uomini che ha più amato nella sua vita, Christopher Lambert, e da qui sono partiti una serie di pensieri "peccaminosi" che le avrebbero risvegliato gli ormoni, secondo quanto da lei stessa affermato su Facebook.

In treno, molte persone avrebbero suggerito alla nota protagonista della televisione italiana di approfittare di quella presenza sul Frecciarossa per farsi benedire, ma in quel momento Alba Parietti era presa da ben altre riflessioni.

Pubblicità

Infatti, confessa su Facebook di essersi trattenuta dal rivolgere la parola all'arcivescovo, per evitare che questi potesse notare il suo sguardo piuttosto lussurioso. A questo punto, ricorrendo ad una similitudine mitologica, la Parietti ha scritto "mi lego come Ulisse al mio posto", rievocando il mito di Ulisse quando si fece legare ad un albero della sua nave per resistere al canto delle sirene.

Rendendosi conto che i suoi pensieri erano fin troppo "peccaminosi", l'attrice e conduttrice di Torino ha invocato le alte sfere celesti chiedendo il loro perdono, e ha pensato di avvicinarsi a Padre Georg, l'uomo che con il suo fascino l'ha completamente rapita, per chiedergli una confessione per i peccati commessi durante il viaggio in treno, aggiungendovi poi un simpatico emoticon con l'occhiolino per far capire che non l'avrebbe mai fatto. Insomma, non sarà "Uccelli di rovo" perché il Padre Ralph/Georg della situazione era all'oscuro di tutto, però ci sarebbero tutti gli estremi per girare un sequel, con la bella e sempre affascinante Alba Parietti come protagonista. #Gossip #personaggi tv