Continua l’attesa per la prossima stagione di Game of Thrones, o se preferite Il Trono di Spade 6. Le anticipazioni della serie tv della Hbo stavolta ci portano ad una succulente intervista che l’attore Kit Harington, lo Jon Snow della serie, ha rilasciato ad un magazine belga. Vedremo inoltre le ultime news sulla premiazione degli Emmy.

Il Trono di Spade 6: anticipazioni su Jon Snow, trionfo agli Emmy

'Il Trono di Spade sarà ancora per un po’ una parte importante della mia vita, almeno fino a quando avrà 30 anni'. Parole e musica di Kit Harington. L’attore senza mezzi termini svela quello che tutti speravano da mesi di sentire.

Pubblicità
Pubblicità

Jon Snow sarà ancora presente nella #Serie TV che andrà in onda su Sky nel 2016. Una notizia bomba che dovrebbe togliere ogni dubbio sulla morte del giovane guardiano della notte e invece non tutte le perplessità sono svanite. L’attore precisa che il suo contratto è ancora attivo e che quindi continuerà a lavorare con gli autori per le prossime puntate. Aggiunge anche che dovrebbe essere tra il cast almeno fino ai suoi 30 anni, il che significa per altre due stagioni (visto che al momento deve ancora compierne 29). Ciò però non significa che Snow sia necessariamente vivo. La sua presenza potrebbe essere infatti anche dovuta alla scena del funerale, e magari continuare con alcune sequenze oniriche o addirittura apparizioni sottoforma di fantasma. Non dimentichiamo inoltre che sono stati già annunciati una serie di flashback per la prossima stagione relativi a Ned Stark, e quindi non è da escludere che tali salti nel passato possano coinvolgere anche altri personaggi, come ad esempio proprio Snow.

Pubblicità

Insomma, il mistero sulla morte di Jon Snow rimane, anche se possiamo dire che in un modo o nell’altro, la sua presenza rimarrà tangibile all’interno della serie. Le anticipazioni de Il Trono di Spade 6 cedono ora il passo alle news sugli Emmy Awards. Sono quattro le statuette conquistate dalla serie tv della Hbo. Vince la prima nella categoria di genere (miglior drama), seconda statuetta per la sceneggiatura (Benioff e Weiss), miglior regia (David Nutter, vittoria grazie all’ultimo episodio della quinta stagione), miglior attore non protagonista (Peter Dinklage). Un vero trionfo per la serie da condividere con tutti coloro che ogni anno lavorano per la buona riuscita dello show e soprattutto con i fans. Per rimanere aggiornati sulle prossime news ed anticipazioni vi ricordiamo di cliccare il tasto Segui in alto a sinistra così da riceverne gli aggiornamenti.