Ieri, domenica ventisette settembre, #Silvio Berlusconi ha annunciato il suo ennesimo ritorno in campo da quel famoso annuncio del 1994, il primo, in #Televisione. Il leader di Forza Italia tenta così di rilanciarsi nuovamente e dimostrare di essere ancora una volta una Fenice che risorge quando quasi tutti lo danno per finito. Questa volta l'impresa però appare molto ardua, visto che il suo partito viaggia su cifre molto lontane da quelle di cui godeva anni fa. Sia perché sono comparsi sulla scena politica italiana altri personaggi capaci di drenare voti come ha fatto lui fino a qualche anno fa – vedi Matteo Renzi e Beppe Grillo - sia perché Forza Italia è lacerata da continui addii.

Pubblicità
Pubblicità

L'ultimo, il più pesante, quello di Denis Verdini. Non manca però anche qualche ritorno, come quello della beneventana Nunzia De Girolamo, da tempo in rotta con il Nuovo centodestra di Angelino Alfano reo, per la figliol prodiga De Girolamo, di fare da troppo tempo da stampella di Renzi. Venendo così meno ai suoi presupposti originari. Inoltre, c'è da ricostruire una coalizione di centrodestra da tempo implosa. Sebbene, comunque, il dialogo con Salvini e la Meloni sia aperto da tempo.

In attesa di tornare protagonista della politica italiana, sognando i vecchi fasti, Silvio Berlusconi sarà presto protagonista di una fiction televisiva, ispirata al libro del giornalista economista Alan Friedman sulla vita del Cavaliere, in uscita a breve. Vediamo in cosa consiste.

Come dovrebbe essere questa fiction

Il progetto televisivo punta a trasporre il libro di Friedman in un prodotto televisivo.

Pubblicità

Una sorta di docufilm o fiction, dal titolo provvisorio My way: Berlusconi in his own word. A realizzarlo sempre una società del giornalista che ha realizzato un testo biografico sul Cavaliere, e si basa su oltre ventotto ore di registrazione in video e oltre cento ore di interviste e conversazioni tra i due. I responsabili della Leone Group SpaAndrea e Raffaella Leone – si dicono entusiasti di aver acquistato i diritti mondiali di questa opera televisiva, commentando così il progetto: 'il primo documentario in cui Berlusconi racconta la storia della sua vita, un prodotto unico, originale e di forte impatto'. Vedremo dunque come sarà e quando arriverà in televisione. #Serie TV