È Alice Sabatini la nuova #Miss Italia che succede a Clarissa Marchese, la miss Italia dello scorso anno. La ragazza, di origini laziali, è stata incoronata domenica 20 settembre, nel corso della kermesse condotta da Simona Ventura e trasmessa su La7. Quest'anno le miss, in applicazione di una nuova formula, sono state suddivise per squadre capitanate da vip della televisione. La nuova miss Italia, faceva parte del team guidato dal famoso attore romano Claudio Amendola. Si tratta di una ragazza di diciotto anni, che partecipava all'edizione di miss Italia in quota alla regione Lazio, che non vinceva dall'edizione del 2000, quando trionfò Tania Zamparo, allora incoronata da Fabrizio Frizzi. 

Molto apprezzato dal pubblico televisivo il nuovo meccanismo che ricalca la formula dei moderni talent show, e ideato da Simona Ventura, e che ha coinvolto anche i social network.

Pubblicità
Pubblicità

Non è un caso che l'hashtag della trasmissione, sia subito balzato in testa ai trend Topic di Twitter, raggiungendo la quinta posizione per popolarità nel mondo. La nuova miss è alta 1,78, occhi marroni e capelli castano-scuri. È nata a Montalto di Casto in provincia di Viterbo, e rappresenta il classico modello di donna semplice, da 'amica della porta accanto', bella, solare e dal carattere estroverso. 

La nuova formula vincente ideata da Miss Italia

Ma la vera vincitrice è proprio lei, Simona Ventura, capace di stravolgere la formula per renderla sempre uguale ma al passo con i tempi. La conduttrice piemontese ha fatto fatica a ritrovare i ritmi della diretta-fiume, dopo essere stata lontana dalle dirette televisive della tv italiana per alcuni anni. L'ospitata di Massimo Ferrero, ha suscitato grande ilarità tra il pubblico, ma anche molte critiche sui social, alle quali si è associata anche Anna Pettinelli, che ha rimarcato come a Miss Italia non ci siano più ospiti alla 'Alain Delon'.

Pubblicità

Simona Ventura, in sostanza, ha voluto creare un format della manifestazione, che rappresenta più la parodia di se stessa. Un modo per rilanciare la nuova edizione di Miss Italia, senza stravolgerla, ma rendendola sempre più vicina ai gusti dei giovani.