La bellissima attrice americana Sharon Stone è arrivata a Firenze per prendere parte alla Celebrity Fight Night, un evento charity di rilevanza mondiale. La Stone è giunta a Palazzo Vecchio intorno alle 21:00, indossando un abito bianco elegantissimo, un paio di lunghi guanti verdi e orecchini di brillanti e smeraldi. E' stata poi accompagnata dal sindaco Dario Nardella nel Salone dei Cinquecento, dove ha espresso apprezzamento nei confronti dell'Italia per ciò che concerne l'ospitalità verso i migranti. La serata ha visto la partecipazione di 370 invitati. La cena di gala prevede una raccolta fondi a favore della Andrea Bocelli Foundation e del Muhammad Ali Parkinson Center. Jo Champa, la madrina della serata, ha consegnato all'attrice il "Bocelli Humanitarian Award" per il suo contributo nell'impegno civile. Oltre alla Stone, sul red carpet hanno sfilato anche Agnese Renzi, Mr Bee Taechaubol (vice presidente del Milan), Giorgio Squinzi, John e Lavinia Elkann e Beppe Fiorello.

Pubblicità
Pubblicità

La serata è stata offerta dagli stilisti Ermanno Scervino e Stefano Ricci. Durante la cena sono stati raccolti 3 milioni e 400 mila dollari, mentre solo Steward Rahr ha portato la cifra a 6 milioni e 800 mila dollari. L'asta, che verrà battuta da Sharon Stone, ha come lotti un ritratto marmoreo che raffigura Bocelli sulla poltrona Proust di Alessandro Mendini, un soggiorno nel castello dei Windsor, una vacanza nelle Isole Vergini Britanniche, l'accesso al backstage di un concerto di Tony Bennet e una cena con John Travolta.  

Expo: la Stone per Save the Children

Scarpe basse, cappello a falda larga e una tracolla in pelle con il ritratto di Barack Obama: Sharon Stone è arriva a Expo mandando in delirio i fan. Dopo la visita di Bono degli U2, è stato dunque il turno dell'attrice, che è stata ospitata nello spazio di Save the Children accompagnata dal commissario unico di Expo Giuseppe Sala.

Pubblicità

Dopo avere salutato la folla, la Stone si è tolta gli occhiali da sole e si è rivolta agli operatori stampa e ai fotografi per esprimere solidarietà verso il lavoro svolto dalle persone che si battono per aiutare chi è in difficoltà, soprattutto nei confronti dei bambini. L'attrice si è poi infatti informata sulla malnutrizione dei bambini nel mondo, soffermandosi poi nell'ambiente delle emergenze dove è stato installato un modello di struttura ideata per accogliere bambini e adulti in fuga dalla guerra. #Expo 2015 #Milano #personaggi tv