Ha suscitato scalpore la posa a torso nudo di Anna Tatangelo per la Lilt (Lega Italiana per la lotta contro i tumori) per la campagna Nastro Rosa 2015 per la lotta ai tumori al seno. Nell'immagine la Tatangelo è a torso nudo e stringe la parte superiore del seno tra le sue mani, come per proteggerlo. E' questo il messaggio che si voleva dare: di difesa, di prevenzione; intervenire prima di ammalarsi. Sebbene lo screening comprenda le donne dai 50 anni in poi il cancro al seno purtroppo è una realtà frequente anche nelle donne più giovani e il volto della cantante è utile per diffondere la cultura della prevenzione anche tra le ragazze più giovani.

Pubblicità
Pubblicità

D'altronde Anna Tatangelo è una donna di 28 anni, giovane, madre di un bambino, per il quale si preoccupa che abbia un'alimentazione sana, e ragazza comunicativa. Non pensava che una foto del genere potesse destare scalpore da parte di altre donne.

La protesta a Lorenzin e alla Lilt

Un gruppo di donne ha protestato duramente per la campagna di cui la Tatangelo è la testimonial poiché considera l'immagine troppo sexy e offensiva nei confronti di chi ha avuto un tumore al seno. Hanno mandato una lettera al ministro della salute Lorenzin e un'altra alla Lilt per protestare riguardo a ciò. Innanzitutto criticano il fatto che Anna Tatangelo sia a torso nudo, facendo vedere una parte di seno (rifatto) e gli addominali, immagine assolutamente inutile per la campagna dato che il cancro al seno solitamente non si estende ad altri organi, caso in cui si può morire.

Pubblicità

Francesco Schittulli il presidente della Lilt ha affermato che a suo parere la Tatangelo è la persona adatta per lanciare un messaggio di prevenzione e che per la sua immagine non si è fatta pagare ma anzi si è resa disponibile per un programma informativo nelle scuole. L'attacco non era diretto solo contro la Tatangelo ma anche contro la stessa Lilt che questo gruppo di donne accusa di pinkwashing( vendere/ pubblicizzare un prodotto dannoso legandolo alla campagna di sensibilizzazione) dato che è finanziata anche dalla casa automobilistica Peugeot. #personaggi tv