Nell'occhio del ciclone, e non per colpa sua, questa volta ci è finita la bionda cantautrice canadese Avril Lavigne. Partiamo col dire e rassicurare i numerosi fans sparsi per tutto il mondo che la cantante è viva e vegeta. L'unica informazione veritiera circa le sue precarie condizioni di salute riguardano la malattia di Lyme, una fastidiosissima quanto pericolosa malattia riconducibile alla puntura di una zecca che la canadese ha probabilmente contratto durante il suo ultimo tour. Tuttavia, in merito a questi accadimenti, l'autrice di Complicated e Girlfriend ha già rassicurato i suoi fans quando, ospitata presso un emittente televisiva americana pochi mesi fa, parlava di una lenta ripresa.                                  

 

L'esperimento di un sito web

La bufera di cui parliamo oggi, invece, riguarda un esperimento che un sito web fece anni addietro.

Pubblicità
Pubblicità

Gli autori, infatti, volevano dimostrare come inventando di sana pianta una storia inverosimile le persone ci avrebbero creduto senza troppi problemi e senza minimamente accertarsi della fonte e della veridicità dei fatti stessi. L'esperimento non ebbe molta fortuna inizialmente, se è vero che di questa notizia avevano sentito parlare in pochi fino a qualche settimana. Questo fino a quando la pagina Facebook "R.I.P.", che conta circa 1 milione di mi piace, ha riportato come vera la notizia ed ha iniziato a diffonderla e condividerla. A quel punto l'esperimento poteva dirsi riuscito: il tam tam mediatico, favorito dalla rapidità di diffusione delle informazione grazie ai social media, non è tardato a farsi strada e nel frattempo milioni di fans di tutto il mondo della Lavigne cercavano smentite.

Pubblicità

Vista la portata dei contenuti, oltre che del numero se è vero che migliaia sono state le condivisioni di questa notizia, si è resa necessaria una smentita, a dire il vero tardiva, da parte dell'entourage della cantante che il 27 settembre scorso, a discapito di chi la immaginava defunta, ha compiuto il suo 31° compleanno il 14 ottobre. Ecco la dichiarazione: “Avril Lavigne si unisce alla lunga lista di celebrità che sono state vittime di questa bufala. È ancora viva e vegeta; smettetela di credere in quello che leggete su Internet”Dunque Avril Lavigne è viva, vegeta, e ha da poco divorziato, ma non è detto che a Natale non ci riservi qualche sorpresa. #Gossip