James Franco è davvero uno dei personaggi più poliedrici e meno convenzionali dello star system di Hollywood. Attore, regista, scrittore, ma anche amante convinto dei social networks.  Ed è proprio dai suoi profili social che non smette di far parlare di sé, postando in più occasioni foto che hanno lasciato intuire, più o meno esplicitamente, un'ambiguità sessuale che incuriosisce molto i suoi seguaci, ma anche i suoi detrattori. 

L'ultimo post incriminato è il seguente, dove James Franco abbraccia in palestra un aitante giovanotto in mutande. Come era prevedibile si è scatenato il caos sul web e sui suoi profili social, una sua fan scrive addirittura: 'Se sei gay dillo tranquillamente, ti vorremo lo stesso bene'.

Pubblicità
Pubblicità

 Mentre puntualmente sono arrivati anche i commenti orribili dei soliti haters.

Semplice provocazione?

Può essere, però rimangono molti dubbi. Da un lato è evidente che James Franco ami far parlare tanto di sé, come ha dimostrato partecipando nel 2014 a uno show estremo come Naked and Afraid insieme all'amico Seth Roger. Ciò non è sufficiente però a giustificare il suo continuo e costante ammiccare ad un audience non necessariamente femminile, anzi.

Più volte James Franco ha smentito le voci insistenti sulla sua presunta omosessualità o bisessualità, ma poi sui social networks non perde mai l'occasione di mostrarsi in atteggiamenti ambigui con altri maschietti. Basti pensare alla foto postata su Instagram nell'aprile 2014 che lo ritraeva a letto con l'attore Keegan Allen, protagonista peraltro di due film diretti dallo stesso Franco: 'L'urlo e il furore' e 'Bukowski'.

Pubblicità

Il margine tra provocazione, voglia di far parlare di sé o mero esibizionismo è estremamente labile e James Franco lo varca costantemente.  Questa sua insistente esposizione sui social networks  potrebbe, però, causare una lenta e progressiva disaffezione nei confronti dell'artista e del suo poliedrico talento di attore, scrittore e regista. Infatti, nell'immaginario collettivo rischia di essere maggiormente ricordato per i suoi post ambigui e birichini che le sue opere artistiche. #Cinema