Martedì 13 ottobre è andato in onda il secondo episodio di The Flash 2, intitolato:'Flash of Two Worlds'. Anche mesi dopo la scomparsa dell'Anti-Flash, Barry Allen non riesce ancora a fidarsi del suo team. Certo, un uomo che afferma di essere il Flash di un'altra dimensione che è stato privato dei suoi poteri non aiuta, ma anche dopo la presentazione di Jay Garrick, Barry lascia poco spazio al lavoro di squadra. La storia riprende così, con il secondo Flash appena entrato negli Star Labs.

Dopo la discussione con il resto del team, si scopre che Garrick è rimasto nascosto a Central City per sei mesi, nel tentativo di scoprire quante più informazioni possibili sul team Flash.

Pubblicità
Pubblicità

Nonostante i suoi toni autorevoli, Barry però non è ancora pronto a prenderlo in parola, così per prevenire eventuali danni, propone di sottoporlo a diversi test che valutino quanto veritiera sia la sua identità.

Flash impara a generare fulmini

Il caso del giorno vede all'opera Flash contro un nuovo metaumano di nome Slick. Poco dopo lo scontro, Jay Garrick spiega alla squadra che nel suo mondo, Slick è conosciuto come Sand Demon e che Barry dovrà apprendere nuove tecniche, per riuscire a sconfiggerlo. Nel frattempo, Patty Spivot, un agente del CCPD chiede a Joe di poter entrare nella Task Force per metaumani del dipartimento. Inizialmente, la risposta ricevuta è negativa, ma Joe inizia a cambiare idea quando l'agente porta alla cattura di Slick.  Dopo l'interrogatorio, che ha confermato erroneamente l'innocenza del metaumano, quest'ultimo mette fuori combattimento Joe e rapisce Spivot.

Pubblicità

In seguito, Barry ha acquistato fiducia in Jay, tanto da permettergli di aiutarlo. Garrick insegna così a Barry la generazione di fulmini derivanti dalla sua velocità. Successivamente, una nuova visione, spiegata sotto forma di 'presentimento' porta Cisco a spiegare esattamente dove Slick abbia portato Spivot. Il piano è quello di utilizzare Garrick come esca per distrarre Sand Demon e salvare Spivot dalla bomba stordente piazzata sotto la sua sedia. La strategia viene attuata con successo e nonostante Barry non abbia ancora appreso i rudimenti della nuova tecnica, riesce a sconfiggere Slick, che trasformatosi in vetro si frantuma al suolo.

Joe incontra nuovamente la madre di Iris

Poco prima di terminare la sua giornata al dipartimento di polizia, Joe incontra con notevole sorpresa la sua ex moglie. A complicare le sorti del Team Flash sono anche le nuove visioni di Cisco, che ancora titubante sul reale aiuto che possano dare al team, fa promettere a Stein di non svelare a nessuno le sue abilità.

Pubblicità

Entrambi i due personaggi comunicano in seguito alla squadra di aver scoperto che la singolarità ha generato non una, ma ben 52 'lacerazioni temporali' attraverso cui il nuovo villain 'Zoom' può viaggiare.

Una di queste si trova proprio negli Star Labs. A proposito dei Laboratori Star, si scopre che in un'altra terra, la struttura appare ancora perfetta ed è presieduta da Harrison Wells. In base alla Teoria di Stein, potrebbero esistere diverse realtà parallele, all'interno delle quali le persone di una terra potrebbero occupare mansioni differenti su altre. In base a ciò dovremmo dunque considerare Harrison Wells un problema ormai superato?

The Flash 2 'Family of Rogues' - Promo

In attesa del terzo episodio di The Flash 2, ecco la sinossi ufficiale rilasciata da The CW: Quando Barry e il team scoprono che Capitan Cold è stato rapito, formano una complicata alleanza con la sorella, Lisa. Tuttavia, Barry si sente poi tradito una volta scoperto che Snart sta lavorando in segreto con il padre, Lewis Snart, ad una rapina. Nel frattempo Joe è di fronte a una decisione molto difficile. The Flash 2x03 andrà in onda il 20 ottobre sul network The CW. #pay tv #Televisione #Anticipazioni Tv