#Samantha De Grenet, fine dei giochi? Ormai manca poco all'appuntamento di domani 21 marzo per la nuova puntata de L'#Isola dei Famosi, durante la quale sicuramente il gruppo di naufraghi dovrà spiegare alla conduttrice Alessia Marcuzzi e al pubblico da casa le polemiche mosse nei riguardi di Samantha. Ormai è la concorrente più chiacchierata del gruppo, con tutte le donne che sembrano aver perso la sua stima (#nancy coppola in primis)..

Pubblicità

Pubblicità

Isola dei famosi, Raz sempre più amato, Samantha sempre più odiata!

Ebbene sì, Raz Degan si sta facendo spazio verso la conquista del titolo di vincitore su L'Isola dei Famosi, dopo che durante la settimana si è scagliato nei riguardi di Samantha De Grenet e Giulio Base, rei di aver usato troppe 'strategie' durante la permanenza su L'Isola. Il resto dei naufraghi si è pertanto riavvicinato a Raz.

Samantha De Grenet sembra essere odiata da tutti, con Nancy Coppola determinata a cercare di portarla verso l'eliminazione. La show girl pare però non aver accolto bene le accuse mosse da Nancy, sostenendo che stia cercando di distruggere sia lei che Giulio Base, dopo essersi accorta della loro 'forza' all'interno del gruppo dei naufraghi sull'Isola dei famosi.

Fine del trono della Regina Samantha De Grenet su L'Isola dei famosi

La showgirl Samantha nelle settimane passate si era conquistata l'appellativo di 'Regina' a causa dei suoi comportamenti dittatoriali.

Pubblicità

La concorrente de L'Isola dei famosi si è quindi trovata al centro delle polemiche, dopo i malumori da parte del resto della 'combriccola'.

Questa storia ha portato Nancy Coppola all'esasperazione specialmente dopo una prova ricompensa. La cantante sostiene infatti che Samantha abbia formato di proposito squadre squilibrate per favorire la vittoria di Giulio Base, suo 'alleato'. Inoltre la Coppola ha accusato la show girl di averla messa in squadra con una persona che non sopporta, Raz Degan. La De Grenet ha cercato di difendersi ma pare che Nancy Coppola e il resto delle donne sull'Isola non provino più quella stima evidenziata nel passato.