Come ogni sera, il nostro mitico Paolo Bonolis assieme al suo pianista nonché cantante ad Avanti un altro, Luca Laurenti, ne sfoderano di tutti i colori.

Pubblicità

Tra cui l’episodio di qualche giorno fa, 17 marzo 2017, dove vede in difficoltà il braccio destro di Paolo.

Bonolis cede a lui per qualche minuto la conduzione della trasmissione. Ed ecco la categoria di domande: gli Scioglilingua. Sembra proprio che il nostro Paolo questa volta l’abbia fatto di proposito, dato che sa da molto tempo che il suo amico ha delle difficoltà a pronunciali e già un simile episodio successe già anni fa..

Pubblicità

Lo scioglilingua dei “kiwi”

Luca inizia a proporre il quesito alla concorrente e pur di non far notare la sua difficoltà procede a velocità elevata nel leggere la cantilena, ma arrivati al noto scioglilingua dei kiwi, (Li vuoi quei kiwi? E se non vuoi quei kiwi, che kiwi vuoi?) incomincia già a “impaperarsi”. Pertanto inizia a ripetere di continuo la cantilena in modo spiritoso per sdrammatizzare un po’ la situazione allo scopo di non dare la soddisfazione a Paolo del suo insuccesso. Tuttavia, purtroppo, anche questa volta non riesce nel suo intento e il pubblico si scatena a ridere per la gag.

Nel frattempo il conduttore, come suo solito fare, lo prende in giro e Laurenti non si arrende. Continua ad esercitarsi sul gioco di parole aiutato da Paolo che gli indica i “giri” (cioè la velocità nell’enunciare la cantilena) impostando la locuzione proprio come i vecchi “giradischi” senza però ottenere alcun esito favorevole. Questa se la sogna la notte, afferma Paolo, il quale sapeva già dagli inizi sarebbe andata a finire così. Questa è troppo, questa è troppo, è un mio amico e non voglio ridurlo così, conclude Paolo arrendendosi lui stesso a questo gioco..

Pubblicità

Il famoso “Labirinto del Minotauro” composto da un miscuglio di parole dove, sfortunatamente, per il povero Luca non esiste via di fuga.

Il video è stato pubblicato dalla pagina facebook di: Il meglio di avanti un altro ed è stato condiviso oltre 10.000 volte, superando il milione di visualizzazioni totali.

Ecco il video:

#AvantiUnAltro