Attraversando la campagna maltese, in lontananza, appare Mdina, una città maestosa, imponente, bianca e stratificata come una torta nuziale. E' stata edificata dai Fenici in cima a una collina oltre 4000 anni fa e svetta, guardando tutta Malta, da uno dei punti più alti dell'isola. Secondo la tradizione, nel 60 dC, l'apostolo San Paolo ha vissuto qui dopo essere naufragato sull'isola di #malta. Inoltre, si narra che San Paolo risiedesse all'interno della grotta ai tempi conosciuta come Fuori le Mura, oggi nota come Grotta di San Paolo a Rabat.

Mdina, un po' di storia

Oltre ad essere la città più antica di Malta, Mdina è anche la città più a lungo abitata, in maniera ininterrotta, dell'isola.

Pubblicità
Pubblicità

Mdina fu fondata dai Fenici 4000 anni fa, con il nome di Maleth, è stata conquistata dai Normanni, ​​nel 1091, che hanno lasciato il segno della loro influenza architettonica in tutta la città. A quei tempi, Mdina era la capitale di Malta, ed era un emblema di sicurezza, in parte perché aveva una posizione protetta interna circondata da un alto e massiccio muro di cinta, e in parte perchè risultava abbastanza elevata da tenere d'occhio i mari. Tuttavia, dopo il grande assedio di Malta nel 1565, i Cavalieri Ospitalieri trasferirono la capitale di Malta a quella che oggi è conosciuta come Vittoriosa, una delle tre città del Grand Harbor di Valletta.

Cosa vedere a Mdina

Soprannominata come "la città silenziosa", per via della calma e della pace che si respira, spesso interrotta solo dal rumore del vento tra le foglie e dal canto delle cicale, Mdina è affascinante da visitare per la sua atmosfera senza tempo, nonché i suoi tesori culturali e religiosi.

Pubblicità

L'appellativo di Silent City da parte dei maltesi e dei visitatori a questa splendida città vecchia e silenziosa è dovuto anche al fatto che nessuna auto, ad eccezione di quelle di un numero limitato di residenti, ha il permesso di entrare in città. Molti cartelli, sparsi per la città, esortano a mantenere il silenzio. Mdina offre, quindi, un'atmosfera rilassante ai visitatori che camminano per le sue strette stradine e vicoli, serenamente. Oggi Mdina ha una popolazione di circa 250 persone che vivono all'interno delle mura cittadine, alcuni in piccoli appartamenti alle spalle della città, altri vivono in ville opulenti. Mentre, al di fuori delle mura cittadine, il paese di Rabat che si trova a pochi passi di distanza ha una popolazione di oltre 11.000 persone. La città medievale di Mdina presenta un mix di architettura normanna e barocca e ospita molti palazzi, la maggior parte dei quali oggi sono utilizzati come case private.

Main gate

Per poter accedere alla città vecchia, è necessario oltrepassare delle massicce fortificazioni e varcare uno dei due antichi accessi: Main Gate e Greek's Gate, luoghi strategici per una foto ricordo.

Pubblicità

Mail Gate, è costituita da un portale barocco, decorato con doppi pilastri, gli stemmi del Gran Maestro António Manoel de Vilhena e della città di Mdina, un trofeo di armi e una lettura latina, e da una sovrastruttura che funge da portone. #viaggi culturali #migliori luoghi turistici 2017