America (Stati Uniti ma anche Argentina e Repubblica Domenicana) sempre più destinazione low cost. Oltre alla possibilità - offerta già da tempo - di raggiungere gli Usa con Norwegian dal Nord Europa a prezzi competitivi (e in attesa dell'annunciata partnership di feederaggio con Ryanair,) la spagnola #vueling scende operativamente in campo nell'offerta di voli a basso costo dall'Italia per destinazioni di Oltreoceano in abbinata con la compagnia 'sorella' Level, nuova low cost di lungo raggio del gruppo IAG (British Airways, Iberia, Aer Lingus).

Anche sul sito Vueling - oltre che naturalmente su flylevel.com - sono disponibili da venerdì scorso i biglietti per volare verso quattro interessanti mete tra USA e America Latina dall'Italia, con scalo a Barcellona - hub della low cost spagnola e base della new entry per i voli intercontinentali Level.

Pubblicità
Pubblicità

Vediamo per quali destinazioni nello specifico.

Vueling-Level per volare in Usa e America Latina

Los Angeles (dal 1° giugno), Oakland/San Francisco (dal 2 giugno), Punta Cana (dal 10 giugno) e Buenos Aires (dal 17 giugno). Sono queste le destinazioni oltreoceaniche raggiungibili dal mese prossimo a tariffe più o meno competitive (in base al periodo) con il vettore Level da Barcellona e - in partnership con Vueling e via El Prat - anche dall'Italia. Quest'ultima vola infatti verso la capitale catalana da ben 16 scali della Penisola, Roma Fiumicino in primis, l'aeroporto da cui Vueling mette a disposizione in assoluto più posti per la metropoli della Costa Brava (ben 50.860 a tratta in una settimana) e non solo, costituendosi come secondo hub internazionale per la compagnia spagnola.

Ma si può volare verso Barcellona con Vueling e poi da lì in Usa, Argentina e Repubblica Domenicana con Level anche da Bari, Bologna, Brindisi, Catania, Firenze, Genova, Lampedusa, Milano Malpensa, Napoli, Olbia, Palermo, Pisa, Torino, Venezia, Verona.

Pubblicità

I servizi saranno operati attraverso la piccola (per ora) flotta Level composta da due Airbus A330 da 293 posti in Economy e 21 in Premium Economy su cui presta servizio staff Iberia, con la prima breve tratta europea servita invece dagli Airbus A320 Vueling.

Chi è Level e un occhio alle tariffe

La low cost di lungo raggio Level è stata fondata nel 2017 (l'annuncio è del mese di marzo) e fa parte della holding IAG (International Airlines Group), che raggruppa i vettori Aer Lingus, British Airways, Iberia e Vueling. In meno di un mese — dal 17 marzo, data delle messa online dei biglietti, all’11 aprile — ha venduto, come riporta Corriere.it, oltre 100 mila biglietti per le sue tratte intercontinentali. Willie Walsh, amministratore delegato di Iag, anticipa che la capacità e il numero di rotte offerte da Barcellona è già destinata ad aumentare nel 2018 con l'arrivo di nuovi velivoli.

E le tariffe? Facendo qualche simulazione per i prossimi mesi (tralasciando l'ormai imminente giugno) si sta sugli 680 euro circa per un volo di andata e ritorno Barcellona-Oakland/San Francisco a metà luglio, sugli 860 euro per Los Angeles e sui 1.300-1.400 euro per Buenos Aires.

Pubblicità

Questi prezzi valgono però nella tariffa di partenza (chiamata Level, e che include solo il bagaglio a mano, offrendo tutto il resto con extra fee, opzione non certo comoda per voli di lungo raggio). Naturalmente, per chi parte dall'Italia, va aggiunto anche il volo per Barcellona con Vueling, disponibile in genere a meno di 100 euro.

Bagaglio registrato e pasto a bordo - il minimo per un volo che superi le 4-5 ore - sono inclusi invece in tutte le altre opzioni tariffarie (con il prezzo che sale dai 2 ai 300 euro, a seconda della tratta, nel periodo selezionato). Chi vola in Premium Economy può anche avere accesso all'intrattenimento a bordo con le ultime uscite cinematografiche. #offerte voli #voli low cost usa