La Magna via Franchigena è stata inserita nell'Atlante dei Cammini d'Italia, percorsi nel Bel Paese proposti dalle Regioni e dalle Provincie autonome.

La via Francigena è un antico percorso di 160 chilometri da Palermo ad #Agrigento, inaugurato lo scorso giugno, e già preferito, sino ad oggi, da un migliaio di pellegrini. Un tracciato ricco di storia, di arte e di splendidi siti naturalistici della Sicilia centro-occidentale. Solcato da diversi millenni da pellegrini, soldati, commercianti e semplici viaggiatori. Più antico del celebrato Grand Tour, che nel XVIII secolo era preferito da viaggiatori illustri che venivano da ogni parte d'Europa per conoscere la Sicilia greca e romana.

Pubblicità
Pubblicità

Trekking, emozioni e ottima accoglienza

Una sorta di Cammino di Santiago dell'Isola che collega l'araba e splendida Balam (Palermo) alla Città dei Templi (Agrigento) attraverso antichi sentieri, condivisi anche dalla transumanza che si può incontrare ne territori montuosi, come Castronovo di Sicilia.

Un cammino tra spiritualità e naturalistica ricerca di un rapporto diverso con il territorio.

Tre le provincie che i pellegrini attraversano: Palermo, Caltanissetta, Agrigento. Tanti i punti di interesse di carattere archeologico, paesaggistico, naturalistico che caratterizzano questa singolare esperienza di trekking ed emozioni. I pellegrini trovano accoglienza nelle parrocchie, nei locali messi a disposizione delle associazioni che fanno rete e da privati che mettono a disposizione la stanza per gli ospiti.

Pubblicità

Ma anche negli alberghi diffusi, ad un prezzo calmierato.

Ai camminatori che dispongono delle timbrate credenziali per aver partecipato all'evento, alla fine del percorso viene rilasciato l'ambito Testimonium, dedicato alla Madonna Odigitria, la Madonna del Cammino, a testimonianza dell'avvenuto e devotamente concluso pellegrinaggio.

Un portale dedicato i cammini italiani

Pur essendo un cammino nato da poco, la Via Magna Franchigena è stato ufficialmente inserito dal Ministero dei Beni Culturali ed Ambientali tra i 41 cammini dell'Atlante. Si tratta di una attesa mappatura di itinerari e percorsi che comprende tra l'altro la via Appia, la via Romea Germanica, la via degli Abati, il cammino di San Vicinio e i vari cammini francescani, benedettini, lauretani.

L'Atlante è digitale: un sito web camminiditalia.it è stato realizzato a cura del Mibac. Si tratta di un portale che vuole far conoscere i percorsi dettagliatamente e orientare pellegrini, turisti, appassionati di #trekking, ecc. Un comitato scientifico ha valutato le domande presentate per l'inserimento nell'Atlante ed anche la siciliana Via Franchigena ha dimostrato di avere tutti i requisiti richiesti ed è stata ammessa. #Ministero dei beni culturali e ambientali