Arriva l'autunno e riparte il periodo degli stati d'allerta al Sud Italia. Nelle prossime ore, come si apprende dalla Protezione Civile Italiana la penisola dovrà fronteggiare la prima perturbazione di questa stagione. Dopo i venti che hanno sferzato il paese nei giorni precedenti è ora tempo delle piogge che soprattutto al meridione rischiano di creare non pochi disagi alla popolazione. Nella serata di martedì 2 ottobre è stato diramato allerta meteo arancione su quasi tutta la parte centro meridionale. In modo particolare ad essere colpite, come spesso accaduto nel recente passato, zone a concreto rischio idrogeologico come le regioni della Sicilia e della Calabria ma anche regioni come la Puglia e la Basilicata.

Crotone, il sindaco ordina la chiusura delle scuole

Alla luce dell'innalzamento del codice di allerta da giallo ad arancione nell'arco delle ultime ventiquattro ore, il primo cittadino di Crotone Ugo Pugliese ha ordinato la chiusura per la giornata di mercoledì 3 ottobre di tutti gli istituti scolastici di ogni ordine di età per evitare problemi legati alla circolazione ma soprattutto rischi per gli alunni. Una situazione "critica" che in Calabria continua ciclicamente a ripetersi e dove le soluzioni sembrano tardare ad arrivare. Già negli anni precedenti le prime ondate di maltempo avevano trovato sorprese alcune zone della Calabria e in modo particolare quelle affacciate sulla fascia ionica, creando ingenti danni alle vie di comunicazione, lasciando al loro passaggio anche alcune vittime.

Dopo il grande caldo temperature in ribasso

Il primo segno tangibile dell'arrivo del maltempo come spesso accade viene preceduto da un brusco abbassamento delle temperature. Dopo che la colonnina di mercurio era rimasta ben oltre i trenta gradi per diverse settimane al sud Italia si potranno registrare temperature più affini alla media stagionale. Il bel tempo andrà gradualmente a lasciare spazio al fresco e in modo particolare i venti di scirocco potrebbero essere sostituiti da ventilazioni fredde e secche.

Inoltre, in queste ultime ore le prime gocce di pioggia sono giunte su alcune zone del meridione in particolare sulla Calabria e sulla città di Crotone dove, in località Le Castella è stato registrato il formarsi per alcuni minuti di una tromba d'aria marina che si è avvicinata di molto alla costa senza però arrecare danni a cose o persone.

Segui la pagina Previsioni Meteo
Segui
Segui la pagina Calabria
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!