Quest’anno la primavera sembra non voler proprio arrivare sulla nostra penisola. I valori di questo periodo sono piuttosto sotto la media, rispetto agli altri anni. Per vedere un tempo stabile e soleggiato bisognerà attendere ancora un po’. Sul fronte meteo infatti, è previsto un peggioramento per il week end alle porte ed interesserà gran parte delle regioni.

L’Italia attualmente si trova intrappolata in un vero e proprio vortice di bassa pressione.

Pubblicità
Pubblicità

La breve tregua è destinata ad essere sostitua nuovamente da temporali, grandine e nubifragi. Già da venerdì 17 maggio la situazione peggiorerà a causa di una nuova perturbazione di origine atlantica. Sabato le temperature torneranno a crollare al Nord ed al Centro, mentre al Sud saranno stabili ma ancora sotto la media.

Nella giornata di domenica il maltempo, invece, interesserà tutte le regioni della nostra Penisola portando tanta acqua e grandine.

Pubblicità

Ancora una volta per effettuare una gita fuori porta, bisognerà munirsi dell’ombrello.

In alcuni casi le temperature saranno di molto sotto la media. Un piccolo rialzo dei valori termici ci sarà nel corso della prossima settimana, ma per respirare un’aria completamente primaverile bisognerà ancora attendere.

Maggio anomalo

Il mese di maggio ha riservato uno scenario davvero insolito ai tanti amanti delle belle giornate e del bel tempo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ambiente Previsioni Meteo

Stiamo parlando di un mese piuttosto anomalo. Stando ai dati forniti dagli addetti ai lavori, un maggio con temperature così fredde non si vedeva da almeno trent’anni. Con esattezza il quinto mese dell’anno registrò delle temperature così basse solo nel 2004 e nel 1991. Al Nord il termometro è stato molto al di sotto della media, portando delle nevicate anche a quote basse, come avvenuto in Emilia Romagna nei giorni scorsi.

Addirittura, la giornata del 15 maggio si è aggiudicata il primato di ‘giornata più fredda’. L’intera Italia ha battuto i denti per l’intera giornata. Intorno alle ore 10 il termometro a Roma e Bologna non ha superato gli 8-10 gradi. Valori al di sotto della media anche sul resto d’Italia.

Tendenza estate 2019: rovente

Secondo quanto riportato dai modelli matematici, la tendenza per l’estate 2019 farà gioire tutti gli amanti delle belle giornate.

Pubblicità

Nonostante la partenza della stagione estiva con qualche giorno di ritardo, grazie al El Ninõ regalerà un clima rovente. Questo non significa affatto che avremmo un’estate torrida e siccitosa come gli anni passati. Alle giornate calde infatti, si alterneranno anche della fasi perturbate. Tuttavia per le previsioni a lungo termine è sempre meglio prendere con cautela, visto che il meteo potrebbe variare più volte.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto