È ufficialmente entrato in vigore il contrassegno elettronico: dallo scorso 18 ottobre la polizza auto è diventata digitale e pertanto non sarà più obbligatorio esporre il tradizionale tagliandino cartaceo sulla propria auto. Si tratta di una vera e propria rivoluzione che ha avuto luogo per effetto del dl Crescitalia sulla dematerializzazione delle polizze auto (Dl 1/2012) e che sta portando, oltre alla perdita di tale obbligo, anche discreti vantaggi per tutti gli automobilisti.

Rc auto elettronica, via al nuovo sistema anti-furbetti

Con la dematerializzazione delle polizze auto per tutti gli automobilisti è giunta una vera e propria svolta: non si tratta soltanto del venire meno della seccante necessità di ricordarsi di volta in volta di sostituire il tagliandino cartaceo che certifichi la nostra regolare posizione assicurativa, ma di altri considerevoli vantaggi che talvolta non è facile cogliere a prima vista.

Quello che forse sfugge a uno sguardo superficiale è infatti il possibile risparmio derivante da tale nuova situazione. Con il passaggio al contrassegno elettronico della Rc auto infatti, le compagnie infatti dovrebbero riuscire a risparmiare almeno 100 milioni di euro di costi di gestione, relativi non solo all’abolizione del cartaceo, ma anche ad un efficacissimo sistema anti evasione interamente digitalizzato. Contrariamente a quel che si possa pensare non si tratta dell’ennesimo favore alle compagnie assicurative, ma di un sistema ideato per far fronte alla crescente evasione assicurativa grazie al quale si potranno controllare automaticamente e senza passare per il consueto posto di blocco un gran numero di automobilisti e le rispettive regolarità assicurative.

Pessime notizie per i furbetti dunque, ma la buona notizia per tutti è che con tutta probabilità grazie a ciò si verifichi un sensibile abbassamento dei prezzi delle polizze.

Col contrassegno digitale prezzi più bassi e promozioni per i nuovi clienti

C’è di più: oltre all’abbassarsi dei costi delle polizze auto, gli automobilisti potranno, grazie alla migrazione digitale delle polizze, usufruire di altri vantaggi ad essa connessi.

Per accaparrarsi nuovi clienti le compagnie infatti stanno attuando una vera e propria “guerra di sconti” da cui i più furbi possono ottenere ulteriori vantaggi. Tanto per fare un esempio, Ben, il marchio di Direct Line specializzato nelle polizze auto online offre a tutti i nuovi assicurati un buono Amazon da 40 euro con scadenza decennale che formalizzeranno l’acquisto di una nuova polizza entro il prossimo 4 gennaio 2016.

Si tratta solo di un esempio ma che lascia intravedere dopo anni di vessazioni di prezzi esorbitanti, una nuova stagione in cui forse la polizza auto peserà meno sulle tasche di tutti gli automobilisti italiani.

Segui la nostra pagina Facebook!