Una vera e propria rivoluzione per il settore delle assicurazioni auto si annuncia grazie all’entrata in vigore della direttiva europea Idd (Insurance Distribution Directive). Tale direttiva è infatti destinata a cambiare profondamente il mercato delle polizze in quanto introduce a carico delle compagnie assicurative principi analoghi a quelli previsii dalla precedente direttiva Mifid2 alla quale sono soggetti i prodotti finanziari.

A partire dal 1° ottobre 2018, quindi, le compagnie avranno un ruolo simile a quello di banche, poste ed intermediari finanziari e le polizze assicurative equiparate a qualsiasi altro prodotto finanziario.

La direttiva Idd per assicurazioni auto ed altro polizze: cosa cambia per i clienti

La novità entrata in vigore oggi, riguarda tutto il settore assicurativo, anche se è normale, vista la suo obbligatorietà, che i maggiori effetti si potranno notare nel campo delle assicurazioni auto. La direttiva Idd, infatti, impone alle compagnie un approccio al mercato che mette al centro il cliente mentre, fino a ieri, al centro del processo di distribuzione delle polizze c’era il prodotto assicurativo.

Il primo effetto, sarà quello dell’anticipazione della verifica di adeguatezza di un contratto già nella fase di concepimento del prodotto. In pratica gli agenti, prima di proporre la sottoscrizione di una polizza, dovranno aver analizzato i reali bisogni del potenziale cliente al fine di proporre la vendita di un prodotto effettivamente corrispondente alle sue esigente. Proprio questo rappresenterà il principale vantaggio per il cliente che potrà scegliere tra offerte di diverse compagnie equivalenti per quanto riguarda le garanzie offerte, anziché ritrovarsi a scegliere tra prodotti preconfezionati con caratteristiche differenti e, magari, comprendenti garanzie non necessarie e prive di altre che farebbero invece comodo all’assicurato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tasse Affari E Finanza

Si prospetta, quindi, un mercato assicurativo, specie quello delle polizze auto, sempre meno fidelizzato e più incentrato sulla competitività dei costi piuttosto che sulle coperture.

Il futuro delle polizze dopo la direttiva Idd

Gli effetti sulle compagnie assicurative saranno innanzitutto quelli di dover operare per una maggiore formazione degli agenti, come riconosciuto dalla stessa associazione delle compagnie assicurative Ania. Sorgerà, quindi, la necessità di sviluppare nuove strategie di distribuzione che possano consentire di intercettare i reali bisogni dei clienti, mettendo in grado gli intermediari di svolgere effettivamente un ruolo di sostegno nei confronti degli stessi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto