2

#Andreina Ripa ha vinto il titolo di campionessa regionale nei 300 metri piani e nei 300 metri ad ostacoli al campo Bellavista di Bari il 9-10 settembre. La 15enne atleta originaria di Santeramo in Colle, comune di quasi 27mila abitanti della città metropolitana di Bari in Puglia nonché "capitale del salotto" in quanto hanno sede le Industrie Natuzzi, ha dimostrato ancora una volta tutte le sue potenzialità e il suo valore sul campo. Una carriera in ascesa per la giovanissima cadetta dell'Olimpia Club Molfetta, che già vanta diversi primati e vittorie importanti.

Chi è Andreina Ripa?

Andreina Ripa è nata il 25 Febbraio 2002 a Gioia del Colle, ma è cresciuta e risiede a Santeramo.

L'alteta barese è alta 1,70 cm. e attualmente frequenta il Liceo Scientifico "Pietro Sette" di #santeramo in colle. In questi ultimi anni ha stabilito alcuni primati (nei 200 metri piani, nei 300 metri piani e nei 200 ostacoli nella categoria ragazze) e ha vinto numerosi trofei, tra cui il Trofeo Favino a Foggia nei 300 metri, partecipando anche ai Campionati studenteschi nel salto in alto e arrivando alle fasi nazionali nel 2015. Ha inoltre preso parte con la rappresentativa regionale al Trofeo Pratizzoli di Fidenza, classificandosi ottava nei 300 m. Al XXXVIII trofeo nazionale “Giovanni Moramarco” di Matera ha ottenuto il suo miglior tempo di 42”09 nella gara dei 300 metri piani. Allenata dai coniugi Adriana Tarturo e Gianluca Mastrapasqua, entrambi atleti e soprattutto ostacolisti, Andreina Ripa si è laureata campionessa regionale nei 300 metri piani, e nei 300 ostacoli, al campo Bellavista di Bari oltre una settimana fa.

I migliori video del giorno

Qualche giorno dopo Andreina Ripa ha vinto con la rappresentativa pugliese la gara dei 300 metri piani alla dodicesima edizione del rinomato Meeting “Città di Bari” organizzato dal Comitato Regionale Pugliese della Federazione Italiana di #Atletica, in collaborazione con il Comando Scuole Aeronautica Militare 3^ Regione Aerea, l’Associazione Arma Aeronautica e il Comune di Bari. Il Meeting Città di Bari è abbinato al 7° Memorial del compianto Giuseppe Oriolo, il Capitano pilota nonché Medaglia d’Oro al valor civile alla Memoria e ufficiale dell’Aeronautica Militare.

Il commento di Andreina

L'atleta originaria di Santeramo in Colle ha commentato la vittoria del titolo di campionessa regionale nei 300 metri piani e nei 300 m. ad ostacoli a BlastingNews.com: «Le condizioni climatiche non erano favorevoli... il vento contrario sull’ultimo rettilineo ha creato molte difficoltà - ha raccontato Andreina - sia a me che ovviamente agli altri atleti che hanno gareggiato. Nonostante questo sono andata vicina al mio personale su entrambe le specialità».

Ora la 15enne velocista barese pensa già alle prossime e importanti competizioni sportive: il Meeting di Isernia del 23 settembre e i Campionati Italiani 2017 a Cles. «Cercherò di impegnarmi al massimo in quest’ultimo periodo della preparazione con la supervisione dei miei allenatori - ha asserito l'atleta - per arrivare al picco della forma ai Campionati Italiani. Anche se purtroppo al giorno d’oggi praticare uno sport seriamente e ottenere buoni voti a scuola è un po' impegnativo, ma riesco a conciliare entrambe le cose».

Il mondo dello sport viene purtroppo monopolizzato dal calcio, ma ci sono tantissimi altri sport che vengono "brutalmente" definiti "minori" che consentono a tantissimi giovani di sognare, competere a livello professionistico e diventare dei modelli per le nuove generazioni anche perché l'atletica è fondamentale per la salute ma anche per socializzare con i compagni, condividere una passione, sviluppare la personalità e promuovere una vera e propria cultura del benessere.