Dopo Francesco Bardi e Marco Benassi, e in attesa di conoscere il destino di Alfred Duncan, altri due giocatori di proprietà dell'Inter sono vicinissimi all'approdo in maglia amaranto. Si tratta di Ruben Botta, da tempo bloccato dai nerazzurri ma non ancora ufficializzato, e Samuele Longo, rientrato dal prestito all'Espanyol dove ha disputato buone prestazioni segnando anche gol importanti. Ecco di seguito la situazione per ciascuno dei giocatori in oggetto, che sotto la guida di Davide Nicola potrebbero compiere il tanto atteso salto di qualità.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Botta - Come anticipato nei giorni scorsi da Sportitalia e da Gianluca Di Marzio sul proprio blog, la società presieduta da Massimo Moratti sta aspettando che il centrocampista ottenga il passaporto comunitario: l'Inter infatti non vorrebbe occupare un posto da extracomunitario, l'intenzione è proprio quella di far tesserare il giocatore dal club di Aldo Spinelli. 

Longo - Discorso diverso invece per il giovane attaccante classe '92, conteso anche dai rivali del Verona.

Intercettato dai microfoni di FcInterNews.it, il dt del Livorno Stefano Capozucca si è espresso in questi termini sull'eventuale arrivo del giovane talento: "Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni, di certo però non possiamo aspettare all’infinito. Il ragazzo aveva preso degli impegni precedentemente, poi se non li vorrà rispettare, pazienza. Il Livorno farà a meno di lui”. Nonostante ciò, la volontà della dirigenza amaranto è quella di portare Longo in riva al Tirreno, evitando al contempo di rinforzare un avversario per la lotta salvezza come il Verona.