Il servizio di sicurezza è già stato allertato per l'eventuale presenza di Papa Francesco in qualità di spettatore della partita amichevole di calcio: Italia-Argentina del 14 agosto 2013 che si disputerà allo stadio Olimpico di Roma e che sarà trasmessa in diretta tv dalle ore 20:45 su Rai 1. Il Pontefice scioglierà la riserva solo nelle ultime ore che precederanno il match, proprio come fanno gli allenatori nel comunicare la formazione che metteranno in campo.

Intanto Papa Francesco ha ricevuto in udienza le due nazionali protagoniste di Italia-Argentina 2013 fra giocatori, allenatori, staff e dirigenti, circa 200 persone in totale per 4 pullman.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Ecco le principali parole che il Santo Padre Jose Bergoglio ha rivolto loro durante i 15 minuti trascorsi insieme.

Rivolgendosi ai dirigenti e poi ai calciatori ha detto: "Non fate perdere il carattere sportivo al calcio degli affari, mantenetene il carattere dilettantistico e lo spirito cameratistico.

Siate campioni e uomini nello sport come nella vita". Il Papa ha anche messo in evidenza l'importanza di assumere un atteggiamento sportivo in campo per scongiurare la violenza negli stadi garantendo così la tranquillità delle famiglie che si recano allo stadio.

L'amichevole Italia-Argentina del 14 agosto 2013 (diretta tv Rai 1 ore 20:45) è stata organizzata e dedicata al Papa, il quale dopo la presentazione della partita da parte di Prandelli, ha fatto sapere di non riuscire a decidere per quale squadra fare il tifo e che per fortuna non si tratta di una sfida ufficiale.

Papa Francesco oltre ai ringraziamenti di rito per le visita ricevuta, ha chiesto di pregare anche per lui che sta giocando la partita della vita per il ruolo che Dio ha deciso di assegnarli.

Grande emozione e qualche lacrima per giocatori e dirigenti tutti, ma adesso torniamo per concludere su Italia-Argentina, con le ultime news che riguardano la formazione azzurra.

I migliori video del giorno

Balotelli dopo lo scampato pericolo per i problemi al polpaccio, ha accusato un problema al ginocchio che pare essersi anche gonfiato, a questo punto probabile un suo ritorno a casa che fa preoccupare il Milan in vista del preliminare di Champions del 20 agosto in cui dovrà affrontare il Psv Eindhoven. A casa anche Barzagli per una tendinopatia alla rotula del ginocchio, potrebbero essere Bonucci o Astori a prendere il suo posto al centro della difesa, mentre in attacco dovrebbe toccare a Osvaldo sostituire Supermario.