Fatto salvo l'esterno sinistro, ufficialmente il Calciomercato in entrata della Juventus è chiuso. Ma molto potrebbe ancora cambiare. Sono in vendita infatti diversi calciatori, e così se le cessioni dovessero fruttare un bel gruzzoletto, potrebbero essere ingaggiati altri nomi importanti. Ma cominciamo dal fronte cessioni per capire meglio la situazione.

Una mano potrebbe arrivare dai cugini del Torino che, dopo l'affare Ogbonna-Immobile, potrebbero alleggerire il monte ingaggi bianconero di altri 2 o 3 stipendi. Ventura vuole un esterno mancino e potrebbe prendere uno tra Ziegler e De Ceglie. Molto dipenderà dalle valutazioni dei due, ma vista la volontà di cederli, probabilmente Marotta non la tirerà per le lunghe.

Tra i calciatori adocchiati dall'allenatore granata c'è anche Peluso che nelle ultime uscite non ha convinto più di tanto, e che quest'anno rischia di fare molta panchina.

Dalla cessione di un paio di questi calciatori, che hanno anche altre richieste, potrebbero arrivare i soldi per chiudere definitivamente per Zuniga o Kolarov, a meno che non si decida di adattare Isla a sinistra e puntare su un esterno destro rapido come Biabiany. Ma la vera novità è a centrocampo. Anche se Marchisio ha ribadito che non andrà al Manchester United, c'è un affare che potrebbe cambiare le carte in tavola.

È quello che porta al trasferimento di Kondogbia. Considerato il nuovo Pogba per tecnica e movimenti, oltre al fatto di essere molto giovane, è seguito da tempo dal Real Madrid. Ma i rapporti tra i blancos ed il Siviglia sono tesi, e considerando che la squadra di Ancelotti sta per spendere 120 milioni per Bale, potrebbe far saltare la trattativa per il centrocampista francese.

I migliori video del giorno

In questo caso potrebbe inserirsi la Juve che, di fronte ad un'offerta tra i 30 e i 35 milioni del Manchester United per Marchisio potrebbe decidere di cederlo, ed acquistare a 20-25 milioni Kondogbia.

Novità ci sono anche in attacco. Proprio la cessione di Bale porterà nelle casse del Tottenham una barca di soldi che verranno spesi per la maggior parte in Italia. Baldini, ds dei londinesi, vorrebbe ingaggiare Vucinic. I 20 milioni che arriverebbero dal montenegrino, e i 10-15 che arriverebbero dalla cessione di uno tra Matri (Napoli) e Quagliarella (Norwich), porterebbero i bianconeri a comprare un altro attaccante. L'ideale sarebbe Ibarbo, ma se Cellino non scendesse sotto i 15 milioni sparati ieri, il nome nuovo è Sansone, attaccante molto promettente del Parma (ha appena 22 anni) che si è messo in mostra lo scorso anno. Sarebbe una riserva ideale in quanto in grado di giocare sia da esterno che da seconda punta.