Finalmente ci siamo. Alle 17:45 inizieranno i sorteggi per stabilire i gironi della prossima edizione della Champions League. Il Milan, fresco di qualificazione appena raggiunta con la vittoria per 3 a 0 sul Psv, sarà catapultato in terza fascia, come la Juventus. Per le due squadre settentrionali ci sarà dunque un top club da dover affrontare nel girone. Per il Napolipotrebbe venir fuori un girone di ferro.

Sorteggi Champions: le insidie di Milan e Juve

Innanzitutto c'è la squadra campione in carica, il Bayern di Monaco.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Milan

Ovviamente nessuno vorrebbe trovarsela al fianco nel girone, ma le insidie non finiscono certo lì, in prima fascia troviamo infatti ancheBarcellona, Chelsea, Real Madrid ed il sempre temibile Manchester United.

Più agevole sarebbe sicuramente invece prendere una delle altre 3, Arsenal, Porto e Benefica. Interessante notare quanto il calcio portoghese (grazie ai punteggi ottenuti in Europa League) sia migliorato, portando addirittura due squadre nella prima fascia.

Ovviamente Milan e Juve non potranno prendere una delle squadre della loro stessa facia. Nella terza invece, assolutamente da evitare, Borussia, City e Zenit, ma la lista è lunga. Quarta fascia agevole, con il Real Sociedad come unica insidia reale.

Sorteggi Champions: girone Napoli da paura

Per il Napoli invece c'è poco da fare, essendo in ultima fascia non avrà certo un girone agevole. Il massimo della fortuna sarebbe sorteggiare una delle due portoghesi o l'Arsenaldella prima fascia. Sperare di prendere il Cska Mosca o il Marsiglia nella seconda e beccare un Basilea o un Olympiakos nella terza.

I migliori video del giorno

Le insidie invece, oltre a quelle già citate della prima fascia, sono terribili anche in seconda: Psg di Ibra e l'ex Cavani, Atletico Madrid, Shaktar Donetsk.

Insomma, Higuain e compagni dovranno fare una super Champions per superare il proprio girone. Certo, le altre due italiane non devono credere che invece sia una passeggiata. Del resto in Champions non si scherza.