Juventus-Everton giocata alle 5,00 di questa mattina 1 agosto 2013, è stata una sfida nella quale la ha fatta da padrone la poca preparazione atletica dei giocatori, che da poco hanno ripreso ad allenarsi, per cui la cronaca della gara di Guinness Cup ed il risultato della stessa, vittoria dell’Everton ai calci di rigore, sono stati influenzati da questi fattori. Juventus Everton è stata giocata a ritmi blandi, ed era ovvio considerando che siamo solo al 1 agosto 2013 e  i giocatori non volevano certo rischiare di incappare in qualche infortunio, anche se la partenza degli inglesi è stata sicuramente migliore di quella degli italiani.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Già nel primo tempo di Juventus-Everton, esordio bianconero nella Guinness Cup 2013, infatti, la squadra inglese era passata in vantaggio con una rete del difensore Jagielka, annullata però per fuori gioco, mentre per tutta la prima frazione la Juventus non era riuscita ad imporre il proprio gioco.

Nel secondo tempo del match c’è stata la rete del giocatore dell’Everton Mirallas al 16’ minuto, dopo una bella azione solitaria sulla sinistra, che ha messo in difficoltà non poco i bianconeri, poco reattivi anche in questa occasione. Nel finale dei 90 minuti regolamentari di Juventus-Everton, c’è stato poi il pareggio di Asamoah al 35’ minuto ed è salito in cattedra lo juventino Vidal, che ha fornito sprazzi di bel gioco.

Durante la lotteria dei rigori hanno sbagliato gli juventini Pirlo e Peluso, nonostante il portiere bianconero Storari avesse parato un rigore all’Everton e così per la Juventus spuma il sogno di affrontare il Real Madrid nel prossimo turno della Guinness Cup 2013