A parte il tonfo del Milan nell'anticipo di sabato le grandi del campionato non deludono e lanciano segnali di conferma. La doppietta di Toni ha steso le sicurezze del Milan di Allegri che si era illuso di poter sfatare il tabù della "Fatal Verona" dopo il vantaggio con Poli. I rossoneri tornano a Milano a secco e col morale sotto i tacchi in vista del ritorno dei preliminari di Champions con il Psv.

La Juventus si conferma la squadra da battere dopo la vittoria a Marassi contro la Samp.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

I blucerchiati non sono riusciti a arginare gli affondi bianconeri e sono costretti a mostrare la bandiera bianca quando va a segno Carlitos Tevez.

L'Inter torna a vincere dopo il finale di stagione da incubo dello scorso anno.

I nerazzurri battono il Genoa 2-0 grazie a un ottimo secondo tempo e ai gol di Nagatomo e Palacio.

A Napoli non si sente la nostalgia di Cavani. Gli azzurri travolgono il Bologna al San Paolo grazie al primo gol italiano di Callejon e a un eccezionale Marek Hamsik, autore di una doppietta nel 3-0 ai felsinei.

Vince soffrendo la Lazio di Petkovic che batte 2-1 l'Udinese di Guidolin. I biancocelesti giocano alla grande per un'ora e si portano sul doppio vantaggio grazie ai gol di Hernanes e di Candreva su rigore. Nella ripresa Guidolin toglie Di Natale e inserisce Muriel. I bianconeri accorciano le distanze proprio con un gol del colombiano e falliscono il pareggio con il 19enne Zielinski.

A Livorno torna al gol con la maglia della Roma Daniele De Rossi che era a secco da oltre un anno.

I migliori video del giorno

Suo il gol del vantaggio contro gli amaranto con un gran tiro da fuori area. Il bis per i giallorossi arriva due minuti dopo con Florenzi.

Vittoria in rimonta per il Cagliari che ribalta il vantaggio dell'Atalanta siglato da Stendardo grazie ai gol di Nainggolan e Cabrera. Gli isolani hanno interpretato un ottimo calcio ma hanno vacillato non poco in difesa. Da segnalare per l'Atalanta un palo di Livaja nella ripresa.

Il Toro si impone sulla matricola Sassuolo per 2-0. All'Olimpico di Torino i granata si portano in vantaggio con Brighi. Nella ripresa arriva il gol di Cerci.

L'unico pareggio è quello fra Parma e Chievo. Nonostante la buona prova di Cassano i ducali non riescono a incidere. Nella ripresa Sestu sfiora un eurogol con un tiro dai trenta metri ma Mirante toglie il pallone dall'incrocio dei pali.

Il posticipo della prima giornata è Fiorentina-Catania. I viola sono attesi da un esame importante contro la squadra di Maran, rivelazione della scorsa stagione.