Il Calciomercato del Parma della sessione estiva di quest'anno verrà ricordato come quello dell'acquisto di Antonio Cassano. Il fantasista originario di Bari vecchia è infatti approdato in Emilia per la gioia del club crociato che spera nelle reti dell'ex giocatore dell'Inter per compiere il definitivo salto di qualità. Oltre all'acquisto di Cassano la società gialloblu ha effettuato innumerevoli acquisti che sono stati girati alle società legate al Parma da un proficuo rapporto di collaborazione.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Gorica, Crotone e Gubbio sono stati i sodalizi maggiormente coinvolti in questa sinergia ed avranno il compito di far crescere i giocatori loro affidati rendendoli pronti per il passaggio nella massima serie negli anni a venire.

I MOVIMENTI IN ENTRATA – Sistemato il reparto avanzato con l'arrivo di Cassano l'amministratore delegato parmense Pietro Leonardi ha rinforzato la difesa con gli acquisti di Mattia Cassani e Felipe Dal Bello, entrambi prelevati dalla Fiorentina ed entrambi in cerca di riscatto dopo alcune annate non particolarmente brillanti. A centrocampo nuova linfa con Gianni Munari, Afriyie Acquah e, soprattutto, Walter Gargano che dovranno garantire copertura e spinta nella zona nevralgica del campo.

La stella – Non può che essere Antonio Cassano che, dopo l'esperienza a Genova sponda blucerchiata di alcuni anni fa, ha deciso di tornare in provincia per cercare un rilancio in un ambiente che dovrebbe essere in grado di mettere in risalto l'enorme talento dell'attaccante scuola Bari.

I migliori video del giorno

Il tutto nella stagione che sarà conclusa dai mondiali che si disputeranno in Brasile ai quali Cassano vorrebbe partecipare con la nazionale italiana. La piazza ducale spera quindi che il giocatore pugliese faccia parlare di sé per le prestazioni sfoderate sul rettangolo di gioco piuttosto che per le sue intemperanze che hanno certamente frenato la carriera di uno dei più talentuosi interpreti del calcio europeo degli ultimi 15 anni.

Acquisti: Afriyie Acquah (centrocampista, prestito, Hoffenheim), Terry Antonis (centrocampista, definitivo, Sydney FC), Mattia Cassani (difensore, prestito, Fiorentina), Antonio Cassano (attaccante, definitivo, Inter), Yussif Raman Chisbah (centrocampista, comproprietà, Juventus), Felipe Dal Bello (difensore, definitivo, Fiorentina), Walter Gargano (centrocampista, prestito, Napoli), Abdelkader Ghezzal (attaccante, definitivo, Bari), Mikael Ishak (attaccante, definitivo, Colonia), Filip Jankovic (attaccante, definitivo, Stella Rossa), Cristobal Jorquera (centrocampista, definitivo, Genoa), Mory Konè (difensore, definitivo, Le Mans), Gianni Munari (centrocampista, definitivo, Sampdoria), Joel Obi (centrocampista, prestito, Inter), Stefano Okaka (attaccante, fine prestito, Spezia), Filipe Pedro Mendes (difensore, svincolato, Sporting Lisbona), Mirko Pigliacelli (portiere, fine prestito, Sassuolo), Andrea Rispoli (difensore, fine prestito, Padova).

Cessioni: Ishak Belfodil (attaccante, comproprietà, Inter), Andrea Coda (difensore, fine prestito, Udinese), McDonald Mariga (centrocampista, fine prestito, Inter), Stefano Morrone (centrocampista, definitivo, Latina), Sotiris Ninis (centrocampista, prestito, PAOK), Mirko Pigliacelli (portiere, prestito, Pescara), Andrea Rispoli (difensore, prestito, Ternana), Rodney Strasser (centrocampista, fine prestito, Milan).

Probabile formazione (3-5-2): Mirante; Benalouane, Paletta, Lucarelli; Biabiany, Parolo, Valdes, GARGANO, Gobbi; Amauri, CASSANO. Allenatore: Roberto Donadoni (confermato).