Sta lavorando alacremente per farsi trovare pronto alla sfida, importantissima, contro la Juventus, sabato 14 settembre. Diego Milito vuole fare di tutto per esserci nell'appuntamento più importante del periodo interista. L'argentino ha cominciato ad allenarsi con il gruppo e dopo una serie di due gare con la formazione Primavera, sembra pronto a scendere in campo anche con la prima squadra.

Il tutto potrebbe accadere sabato alle ore 10 contro il Lugano in amichevole.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Il tutto nonostante sia comunque presto per capire se sarà tra i convocati contro i bianconeri, dopo una degenza lunga sette mesi. Sette mesi infatti sono passati dallo sfortunato infortunio subito in Europa League contro i romeni del Cluj nel corso della gara di andata dei sedicesimi di finale della seconda competizione europea.

Sette mesi in cui l'Inter dell'allora tecnico Andrea Stramaccioni subì un crollo verticale. Fuori dalla lotta per il terzo posto, obiettivo stagionale, i nerazzurri dissero addio all'Europa League contro il Tottenham agli ottavi. In campionato fu tracollo: una serie di sconfitte che fece salire a 16 il numero, record negativo della storia nerazzurra.

Ora si riparte da Walter Mazzarri e da alcune certezze, come la voglia di lottare e la difesa organizzata. Anche Diego Milito vuole essere una certezza. D'altronde, da uno che ha messo a segno 73 gol in 153 gare ci si aspetta questo. I tifosi nerazzurri sono perciò pronti a riabbracciare il Principe, grandissimo protagonista della storia vincente interista.