Milan, primo turno del calendario di Champions League 2013 senza l’asso brasiliano Kakà per i rossoneri, a causa del serio infortunio ai legamenti che il campione si è procurato nel corso dell’ultima partita.

Kakà, tenendo pienamente fede alla sua fama da bravo ragazzo, rispettosissimo delle regole e di una sensibilità fuori dal comune, ha deciso di auto sospendersi lo stipendio per rimediare alla sua forzata assenza nella prima fase del campionato e del calendario della Champions League 2013 del Milan.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Milan

Il ritorno nel Milan, ufficializzato appena venti giorni fa, rese euforico Kakà, che già allora decise di accettare un taglio importante del suo stipendio, da 10 milioni di euro annui a 4, dimostrando a giornalisti e dirigenti del Milan il suo enorme attaccamento alla causa rossonera, alla quale ha contribuito in maniera determinante nella Champions League 2007.

L’infortunio rimediato da Kakà nell’ultima partita di campionato non ha comunque demoralizzato il neo acquisto del Milan, che ha reagito con la sua solita forza d’animo ed ha voluto anzi dare un segnale a tutta la tifoseria milanista con la sospensione del suo ingaggio, dichiarando anche che vuole solo l’affetto dei tifosi del diavolo e non essere un peso per le casse della società

Sicuramente il primo turno del calendario dei rossoneri in questa Champions League 2013, che comincia domani con la partita contro il Celtic sarà reso più ostico dalla forzata assenza in formazione di Kakà, anche perchè il Milan si è privato nel corso del calciomercato di quest'anno di un'altra pedina importante del proprio scacchiere offensivo, come Boateng.