Ci siamo. Oggi si gioca Belgio-Italia Under 21, match valido per la quinta giornata del girone 9 delle Qualificazioni ai prossimi campionati europei, gli stessi che hanno visto la Nazionale azzurra grande protagonista quest'estate quando in Israele si è sfiorato davvero il colpaccio, salvo poi trovare in finale i campioni di tutto anche a livello giovanile, ovvero i calciatori spagnoli, che vantavano in rosa giocatori del calibro di Isco e Alcantara, che insieme hanno una valutazione di circa 50 milioni di euro. 

L'orario del calcio d'inizio di Belgio-Italia Under 21 è fissato per le 20.30 e la diretta tv è affidata al canale di Rai Sport 1, dove a partire dalle 20.20 inizierà il collegamento dal Belgio per quella che è una partita fondamentale per le ambizioni azzurre e la credibilità del nuovo commissario tecnico federale dell'Italia, Gigi Di Biagio, ex calciatore di Inter e Roma oltre che protagonista in negativo della lotteria dei calci di rigore a Francia '98, ma questa è un'altra storia. 

Perché è così tanto importante Belgio-Italia Under 21? E' importante perché se gli azzurrini dovessero perdere anche oggi saluterebbero forse in anticipo il treno degli Europei, e farlo dopo solo tre giornate ed essendo vice-campione in carica della competizione non è proprio edificante.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

La situazione nel girone è abbastanza chiara. In testa c'è il Belgio, che di partite ne ha giocate quattro, vincendole tutte. Dodici i punti per Carrasco e compagni, tre quelli degli azzurri, che accusano dunque un ritardo di nove punti rispetto ai belgi, avendo però giocato due gare in meno rispetto a loro.

Per l'incontro Belgio-Italia Under 21 di stasera Gigi Di Biagio si è detto piuttosto fiducioso in merito al risultato finale. Noi rimaniamo dell'idea che in realtà gli azzurri faranno una fatica enorme per avere la meglio sui fiamminghi, non soltanto oggi, ma anche in altre sedi e in altri confronti. Il talento della squadra belga è attualmente superiore rispetto a quello della nostra Nazionale, ed il solo nome del gioiellino del Monaco allenato quest'anno da Ranieri basta e avanza per spiegare la questione.