Non si accennano a placare le polemiche in merito alle dichiarazioni di Antonio Conte che, nella conferenza stampa post Juventus-Genoa, ha attaccato vivacemente gli organi di stampa, accusandoli di essere palesemente contro la società bianconera.

Quest'oggi è intervenuto sull'argomento l'ex centrocampista dell'Inter Nicola Berti che, all'interno della rubrica "Gazza offside" curata per il noto quotidiano "La Gazzetta dello Sport", ha duramente catechizzato il comportamento dell'allenatore bianconero, accusandolo di lamentarsi su tutto quanto viene detto sulla Juventus e di continuare a dire "cavolate" sui giornali.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Secondo il 46enne ex giocatore della Nazionale, il comportamento tenuto dal tecnico salentino finirebbe poi per condizionare l'operato dei direttori di gara, come nel caso del calcio di rigore assegnato ai bianconeri per atterramento di Asamoah, leggermente fuori area di rigore.

Nicola Berti ha affermato, inoltre, che la Juventus ha dominato la partita di domenica scorsa contro il Genoa, ma, proprio per questo motivo, non avrebbe avuto bisogno di almeno tre-quattro episodi a proprio favore che ne hanno facilitato la conquista dei tre punti

Naturalmente, possiamo immaginare che queste dichiarazioni anti-Juventus non passeranno inosservate, gettando probabilmente altra benzina sul fuoco delle polemiche: aspettiamoci la reazione sul Web dei tifosi bianconeri che non perderanno tempo a contestare le parole di Nicola Berti.



Adesso la parola passa al campo, unico e solo giudice in grado di esprimere pareri defintivi; la Juventus è attesa da un'importante match interno contro il nuovo Catania di De Canio, e sarà fondamentale conquistare i tre punti per continuare la rincorsa alla Roma e preparsi al meglio al delicato ritorno di Champions League contro il Real Madrid.

I migliori video del giorno