Il posticipo del lunedì che vedeva opposte allo stadio Franchi di Firenze, Fiorentina e Parma, in una gara valida per il sesto turno del campionato di Serie A, è terminato col punteggio di parità ossia 2-2. Una partita molto ben giocata dal Parma del tecnico Donadoni, che a tratti poteva anche far sua, ma che ha rischiato di perdere. I gigliati, pur avendo mostrato un leggero predominio territoriale, non sono riusciti a far loro la gara, perchè pur avendo realizzato due reti, hanno tirato poco, verso la porta parmense.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Gli emiliani, hanno giocato molto bene a centrocampo e sulle fasce, soprattutto con il laterale sinistro Biabiany, vera spina nel fianco per la difesa viola.

Bene anche Walter Gargano, autore della rete del vantaggio parmense, con una conclusione poi deviata da Rodriguez. Rete che dava il vantaggio agli emiliani, che poi si vedevano rimontare dai viola, grazie alle reti prima dello stesso Rodriguez, che si faceva così perdonare, dell'autorete fatta prima, e poi capovolgeva il risultato grazie ad una bella rete di Vargas: tiro comunque sempre deviato da un difensore parmense.

Il definitivo pareggio di Gobbi, a gara quasi conclusa su bellissimo assist di Biabiany, dava un punto importantissimo agli uomini di Donadoni, e rallentava molto d'altrocanto l'ascesa ai vertici della classifica dei gigliati.

Infatti con questo pareggio la Fiorentina, si porta a quota 11 punti in classifica, un pò lontana dalla vetta che dista ora 7 punti; mentre è un buon punto per i ducali, che agganciano l'Atalanta a quota 6 punti in graduatoria.

Massimo Gobbi, centrocampista del Parma, e autore della rete del definitivo pareggio nella gara fra Fiorentina-Parma, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni al termine della gara.

I migliori video del giorno

Dichiarazioni rese  ai microfoni di Mediaset Premium. Ecco quanto evidenziato: "Sarebbe stato un peccato andare via senza punti. Abbiamo giocato un grandissimo primo tempo dove potevamo fare di più, nella ripresa abbiamo invece subito un po' troppo la Fiorentina anche se potevamo sfruttare meglio certe ripartenze, come abbiamo fatto nel finale trovando il gol del pari. L'errore è stato abbassarci troppo nella ripresa, sbagliando qualche passaggio di troppo in uscita. Dovevamo restare più alti anche se non era facile contro una squadra come la Fiorentina in casa loro. È un pari importantissimo dal punto di vista del morale e volevamo dare continuità agli ultimi risultati".

Anche il tecnico della Fiorentina, Vincenzo Montella, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni dopo il pareggio, ottenuto, in casa, contro il  Parma. Ecco quanto evidenziato ai microfoni di  Mediaset Premium: "Dispiace di aver subito il pari all'ultimo respiro con la difesa schierata. Siamo stati poco abili e furbi nel finire prima la partita ed evitare certi episodi.

Nel primo tempo abbiamo sofferto un po' contro un Parma ben messo in campo. Non mi è piaciuta l'interpretazione della squadra e la mentalità con cui è scesa in campo. Nella ripresa abbiamo reagito e siamo andati meritatamente in vantaggio e credo che il risultato più giusto sarebbe stato quello a nostro favore. Però il Parma ci ha creduto fino alla fine e alla fine ha ottenuto quello che voleva. Non è facile accettare questo pari all'ultimo minuto e credo che ci sia mancato un po' di esperienza per chiudere con un risultato diverso. Dobbiamo imparare a non commettere più certi errori. Rossi? Sarebbe un'ulteriore beffa il suo infortunio. Stava bene fisicamente e domani vedremo cosa succederà. Rebic? È un calciatore completo e di grandi prospettive che però ha bisogno di tempo per adattarsi al nostro calcio. Ma ci tornerà molto utile. - conclude Montella parlando di Mazzarri e della polemica scaturita negli ultimi giorni - Prima della partita con l'Inter ho risposto a una domanda sui nerazzurri e se mi ricapiterà dirò nuovamente lo stesso. Credo che la squadra di Mazzarri, che è uno degli allenatori che ha fatto meglio negli ultimi 10 anni, che la squadra ha tantissima voglia di rivalsa dopo un paio di annate negative e perché c'è tantissima qualità in una rosa che ha anche un monte ingaggi fra i più importanti d'Italia. Poi non so se gli hanno riferito qualcosa di diverso o se ha capito male le mie parole, ma se vuole chiarire io sono prontissimo a farlo tanto il mio numero di telefono ce l'ha".

Ecco di seguito il Tabellino di Fiorentina-Parma 2-2:

Fiorentina (4-3-2-1): Neto; Roncaglia (74' Cuadrado), Rodriguez, Savic, Alonso; Aquilani, Pizarro, Borja Valero; Joaquin, Wolski (46' Vargas); Rossi (36' Rebić). A disposizione: Munua, Compper, Bakic, Matias Fernandez, Vecino, Ambrosini, Matos, Tomovic, Ilicic. All.: Montella

Parma (3-5-2): Mirante; Cassani (85' Okaka), Felipe, Lucarelli; Biabiany, Marchionni, Gargano, Parolo, Gobbi; Palladino (66' Sansone), Cassano (74' Rosi). A disposizione: Pavarini, Bajza, Mesbah, Valdes, Mendes, Munari, Benalouane, Aquah. All.: Donadoni

Arbitro: Massa

Marcatori: 45' (+1) Gargano, 90' (+3) Gobbi (P), 64' Rodriguez, 78' Vargas (F)

Ammoniti: Marchionni, Lucarelli (P), Aquilani, Rodriguez (F)